Tra i più venduti di sempre c’è un iPhone, nessun Android e tanta Nokia, ma sul podio non c’è il mitico 3210 (foto)

Roberto Artigiani La classifica dei 10 telefoni più venduti di tutti i tempi

Il sito del Telegraph, il noto quotidiano inglese, ha raccolto la classifica dei telefoni più venduti nel mondo e noi ci siamo divertiti a riportarvela. Probabilmente stupirà molti, ma la lista non contiene nessuno smartphone Android. Ma non vi vogliamo rovinare il gusto di scoprire le posizioni una ad una, per cui ecco qui la top 10 rigorosamente dal basso al vertice (con la quantità di unità vendute).

10. Motorola Razr V3 – 130+ milioni

Quando uscì il suo design avveniristico faceva venire l’acquolina alla bocca (figurativamente parlando) e, anche se occupa la posizione in fondo a questa speciale classifica, per molti rappresenta “nu piezz’ ‘e core” e una valanga di ricordi. Non a caso è l’unico Motorola e l’unico telefono a conchiglia nell’elenco.

9. Nokia 2600 – 135+ milioni

Oggi viene da sorridere ma questo “cosetto” ha superato le vendite di qualsiasi esemplare della serie Galaxy S (giusto per fare un esempio). Non offriva niente di particolare (non aveva neanche la fotocamera!), ma poteva vantare dimensioni compatte, grandissima resistenza agli urti, batteria infinita e prezzo bassissimo. Ah, lo schermo è da 1,5″.

8. Samsung E1100 – 150+ milioni

Non sarà sicuramente il telefono che vi viene in mente quando si parla di Samsung eppure è il suo esemplare più venduto di tutti i tempi. Lanciato nel 2009, prima della nuova era degli smartphone, E1100 ha beneficiato del fatto che fosse disponibile a livello globale. Era dotato di 1 MB di memoria interna (avete letto bene, non si tratta di un refuso) e di una utilissima funzione torcia per fare luce nel buio.

7. Nokia 5230 – 150+ milioni

Il primo smartphone che incontriamo salendo non ce la fa nemmeno a entrare nella top 5, e non è Android. Nokia 5230 infatti era equipaggiato con Symbian e, nonostante la sua natura entry-level, è lo smartphone più venduto di Nokia con schermo touch da 3,2″, GPS e fotocamera da 2 MP. Lanciato nel 2009, non aveva nemmeno la possibilità di collegarsi al Wi-Fi, ma all’epoca nessuno faceva caso a questi dettagli.

6. Nokia 6600 – 150+ milioni

Nel 2003 telefoni con un design simile non esistevano: Nokia 6600 era da odiare o da amare. E, visti i numeri, probabilmente i secondi erano di gran lunga più numerosi dei primi. Dotato di display da 2,1″ e batteria da 850 mAh, rappresentava il top dell’epoca anche in termini di prezzo (circa 600€).

5. Nokia 1200 – 150+ milioni

Entriamo nella top 5 e Nokia inizia a mostrare i muscoli. Guardando quel minuscolo monitor a cristalli liquidi oggi non si può che provare tenerezza. Nokia 1200 pesava solo 80 grammi e la batteria poteva tenere per 390 ore (in stand-by). Forse non era bello, ma era colorato e costava davvero poco.

4. Nokia 3210 – 150+ milioni

Eccolo. Il più amato, il più ricordato, quello che avevano tutti: Nokia 3210. È stato per tantissimi il primo telefonino, poteva solo fare chiamate e inviare SMS, ma la cosa fu una rivoluzione per un’intera generazione. Uscito nel 1999 è davvero un telefono che appartiene a un’altra epoca: dotato di un design attraente (confrontatelo con altri coetanei prima di ridere), disponibile in una varietà di colori oggi inimmaginabile e soprattutto era praticamente indistruttibile. E poi c’era Snake.

3. iPhone 6 and 6 Plus – 220+ milioni

Uscite nel 2014 le due varianti dell’iPhone 6 rappresentano di gran lunga i più recenti telefoni della lista. Quello che potevano offrire non è assolutamente confrontabile con gli altri (andrebbe fatta una classifica a parte), ma i motivi del loro successo rispetto a i modelli venuti prima e dopo sono dovuti a un complesso intreccio di concause. Probabilmente contribuì un prezzo più contenuto e i monitor ridisegnati e ampliati rispetto ai 4″ dell’iPhone 5.

2. Nokia 1110 – 250+ milioni

Niente fotocamera, niente display a colori, niente design attraente, solo le funzionalità base. E Snake. Tutto ciò nel 2005 bastava a tenere la gente incollata allo schermo a messaggiare e giocare. Certo anche il prezzo davvero contenuto aiutava.

1. Nokia 1100 – 250+ milioni

Nokia 1100 non ha niente di diverso rispetto alla maggior parte dei telefoni Nokia in classifica, anzi, caratteristiche e design sono affini a quelli del 1110 più sopra, uscito 2 anni dopo e che ha venduto altrettanto. Allora qual è il motivo per cifre così alte? È che non si discosta dalla linea che ha determinato il successo dell’azienda e ha segnato un’intera epoca della telefonia: disponibile in tutto il mondo a basso prezzo, solido e duraturo, accessibile e semplicemente efficace.

Via: Android AuthorityFonte: Telegraph