Qualcomm ha lanciato un nuovo chip Bluetooth per migliorare l’autonomia degli auricolari wireless

Vezio Ceniccola

Qualcomm ha presentato nelle ultime ore il suo nuovo SoC Bluetooth denominato QCC3026. Si tratta di un piccolo processore in grado di diventare il cuore pulsante dei prossimi auricolari wireless di nuova generazione, pensato soprattutto per prodotti dal prezzo aggressivo.

Questo nuovo chip, infatti, ha una potenza inferiore rispetto al QCC5100 annunciato a gennaio e pone l’attenzione su una fascia di mercato leggermente più bassa. In particolare, grazie a questo SoC è possibile allungare di molto l’autonomia degli auricolari wireless, con un aumento di ben il 50% della durata della batteria rispetto ad altri prodotti concorrenti.

Tra le caratteristiche tecniche supportate da questo chip non mancano la tecnologia TrueWireless Stereo, il supporto aptX e la cancellazione del rumore cVc, oltre che tanti miglioramenti per quanto riguarda qualità e stabilità della connessione Bluetooth.

LEGGI ANCHE: Qualcomm resta fedele alla mobilità

La volontà del chipmaker americano è quella di offrire una soluzione tecnica in grado di assicurare un’ottima qualità sonora e una lunga autonomia, con il vantaggio di avere prodotti completamente wireless e dal prezzo non troppo elevato.

I primi auricolari wireless dotati questa tecnologia dovrebbero essere disponibili a partire dalla seconda parte dell’anno, anche se Oppo sta già lavorando ad un prodotto basato proprio sul SoC QCC3026. Per maggiori informazioni, v’invitiamo a consultare il link che trovate a questo indirizzo.

Via: VentureBeatFonte: Qualcomm
  • Ciaoiphone4

    Come i peocessori Apple W1 e W2, che permettono di ridurre i consumi e migliorano i collegamenti Bluetooth su AirPods e Apple Watch series 3.