Metà degli italiani non conosce il roaming europeo: voi in quale parte state? (foto)

Vincenzo Ronca -

Abbiamo parlato ampiamente e dettagliatamente dell’abolizione dei costi di roaming internazionale in Europa lo scorso anno, grazie alla quale, secondo il motto Roam like at home, possiamo il nostro piano tariffario anche al di fuori dei confini nazionali senza costi aggiuntivi. A distanza di meno di un anno sembra che tra gli italiani, ed in generale tra gli europei, la bella notizia non si sia diffusa al meglio.

Stando ad un sondaggio condotto dal portale Open Data dell’UE, quasi un italiano su due non sa dell’azzeramento dei costi di roaming in Europa. La statistica europea non è molto più alta, solo il 62% dei cittadini europei è al corrente della nuova regolamentazione. Nella prima immagine in galleria potete osservare la ricezione della notizia nei vari paesi europei, con l’Italia che si piazza nella parte bassa, sopra soltanto a Francia, Romania, Gran Bretagna e Grecia.

LEGGI ANCHE: è nata Ho. Mobile con la sua nuova offerta

Il dettaglio curioso è che l’anno scorso gli italiani a conoscenza della nuova norma erano risultati essere il 67% degli intervistati (71% degli europei): questa sorta di amnesia potrebbe essere spiegata dal fatto che gli italiani, insieme a portoghesi e greci, sono tra quelli che hanno viaggiato meno nell’ultimo anno (seconda immagine in galleria) e quindi potrebbero non essersi più posti il problema di come usare il piano tariffario all’estero.

Le restanti immagini riportate in galleria illustrano come gli utenti europei utilizzino il proprio smartphone all’estero come se fossero nel loro paese di residenza e come gli italiani consumino traffico dati all’estero come se fossero in Italia. Meno confortante l’ultimo dato che vi riportiamo, secondo il quale tra il 41% e il 49% degli intervistati non conosce le nuove tariffe sul roaming nonostante viaggi abitualmente all’estero.

Via: TariffandoFonte: Open Data EU