ho. Mobile non è un Full MVNO?! (foto)

Roberto Artigiani

I primi utenti a ricevere una SIM ho. Mobile, l’operatore virtuale lanciato da Vodafone, si sono accorti di alcune discrepanze rispetto agli annunci dei giorni passati. Prima di tutto il prefisso dei numeri assegnati non è “379.1” come dichiarato precedentemente, ma “377.0”. Inoltre il codice operatore riportato sulle schede non è il “51” di VEI Srl, la società appositamente creata per ho. Mobile, ma “10” come per Vodafone.

È proprio il caso di dire che i numeri non tornano. Stranamente infatti non coincidono con quelli comunicati dal Ministero dello Sviluppo Economico lo scorso 11 giugno.

A una verifica più attenta notiamo che il prefisso “377.0” è già in uso da Optima Mobile, un operatore ESP MVNO, cioè uno di quelli che non possiede nessun componente dell’infrastruttura per la fornitura dei servizi di telefonia mobile, ma solo quelli per la commercializzazione dei prodotti e la gestione del cliente.

LEGGI ANCHE: Tutte le offerte Vodafone

Il “377.x” infatti viene utilizzato da tutti quei soggetti che si appoggiano alla rete Vodafone come 1Mobile (377.3), ERG Mobile (377.5), Daily Telecom Mobile (377.8) e appunto Optima Mobile (377.0).

Cosa sta succedendo? In mancanza di comunicazioni ufficiali possiamo ipotizzare che Vodafone abbia deciso di partire in questo modo per poi magari diventare un Full MVNO successivamente, oppure forse c’è stato qualche problema di budget? Insomma la situazione non è chiara, amara ironia visto lo slogan scelto per il lancio.

Se avete ricevuto una SIM ho. Mobile fateci sapere nei commenti se anche voi avete notato questi dettagli.

Fonte: MVNO News