Anche Facebook vi dirà quanto tempo passate sulla piattaforma social: paura eh? (foto)

Edoardo Carlo Ceretti Menlo Park, abbiamo un problema! [semi cit.]

I recenti scandali sulla privacy e la presa di coscienza sulla sempre maggiore pervasività che il web ha assunto nella vita quotidiana di centinaia di milioni di persone, hanno spinto i più grandi colossi del web a compiere un passo di lato e porre fine (almeno a parole) alla corsa indiscriminata al fatturato, per salvaguardare la salute sociale e psico-fisica dei propri utenti.

Google ha dedicato ampio spazio al cosiddetto Digital Wellbeing durante il keynote del Google I/O 2018, ma anche Facebook non è stata da meno, impegnandosi ad architettare nuovi metodi per dissuadere i propri utenti da interminabili sessioni social, al limite del patologico. Per Instagram è da tempo in lavorazione una sezione che faccia prendere coscienza agli utenti del tempo passato sul social e ora arriva la conferma ufficiale che anche Facebook offrirà una funzione del tutto simile, chiamata Your Time on Facebook.

LEGGI ANCHE: Google: informazioni sempre più attendibili nel Knowledge Panel

Al momento è ancora una funzionalità in fase sperimentale, ben nascosta tra i menu dell’app Facebook per Android, ma presto verrà resa disponibile per tutti. In poche parole, gli utenti si troveranno faccia a faccia con il tempo speso quotidianamente sulla piattaforma, non potendo più evitare di fare i conti con un eventuale problema ai limiti della dipendenza.

La funzione ci consentirà anche di impostare un timer per informarci quando avremo raggiunto il tempo massimo da noi impostato, oltre a permetterci di scegliere in modo più semplice quali tipi di notifiche ricevere durante la giornata, per non essere disturbati o richiamati continuamente ad accedere al social. Una mossa tanto intelligente quanto doverosa, che potrebbe aiutare molte persone ad instaurare un rapporto più sano con i social network.

Fonte: Tech Crunch