Che fine ha fatto la basetta AirPower di Apple? È in ritardo, ma potrebbe arrivare a settembre

Vezio Ceniccola

Annunciato lo scorso settembre, vale a dire ben nove mesi fa, la nuova basetta per la ricarica wireless con tecnologia AirPower di Apple non è ancora stata lanciata sul mercato, con ritardi che si sono accumulati nel corso degli ultimi mesi e faranno ulteriormente allungare i tempi.

Secondo le ultime notizie diffuse da Bloomberg, l’inizio delle vendite era previsto per giugno, ma a quanto pare nemmeno questa sarà la data giusta per il lancio, visto che nuovi problemi di surriscaldamento stanno ostacolando lo sviluppo del dispositivo.

Oltre al rinvio della commercializzazione, la novità più interessante sulla basetta AirPower riguarda il software integrato al suo interno, che non è altro che una versione molto ridotta di iOS, utilizzata per la gestione dei circuiti e la comunicazione con i diversi dispositivi da ricaricare.

LEGGI ANCHE: iPhone SE 2018 non si farà

Rimangono ancora molti dubbi sia per quanto riguarda il prezzo, praticamente impossibile da ipotizzare attualmente, che per la quantità massima di dispositivi ricaricabili allo stesso tempo, ma sembra che la nuova deadline per il lancio sia l’inizio di settembre, vale a dire lo stesso periodo di presentazione dei nuovi iPhone 2018.

Il prossimo evento Apple di settembre sarà dunque quello in cui potremo scoprire tutti i dettagli su AirPower? Non è ancora detto, vista la situazione, ma rimaniamo in attesa di novità nelle prossime settimane, sperando di non ricevere altre notizie su ritardi e problemi.

Via: 9to5MacFonte: Bloomberg