Udite udite, gli iPhone 2018 potrebbero costare meno dell’attuale iPhone X!

Edoardo Carlo Ceretti -

In un mercato degli smartphone che ha visto i produttori alzare anno dopo anno l’asticella dei prezzi, avvicinandosi – e talvolta superando – al da sempre salatissimo listino degli iPhone, proprio Apple potrebbe optare per una scelta controcorrente per il 2018, spiazzando tanto i rivali, quanto i potenziali acquirenti.

È quanto sostiene Ming-Chi Kuo – celebre analista passato di recente da KGI Securities a TF International Securities – che prevede un deciso taglio di prezzo della gamma 2018 di iPhone, dopo lo scalpore generato dal listino di iPhone X, che per la prima volta ha superato la soglia psicologica dei 1.000$/€. Proprio il prezzo fuori scala potrebbe essere stato uno dei fattori che ha decretato un successo minore rispetto alle attese del colosso di Cupertino ed ecco quindi la possibile contromossa.

LEGGI ANCHE: iPhone X, la recensione

Per farvi un’idea, l’iPhone 2018 con display OLED da 5,8″ – ossia il diretto successore di iPhone X – potrebbe costare tra gli 800 e i 900 dollari, per un taglio trai i 100 e i 200 dollari rispetto al predecessore. La soglia dei 1.000$ potrebbe essere avvicinata soltanto dall’iPhone con display OLED da 6,5″, mentre l’iPhone economico con display LCD da 6,1″ potrebbe vantare un prezzo di listino tra i 600 e i 700 dollari.

Difficile dire se davvero Apple opterà per questo taglio di prezzo e capire a quanto corrisponderebbe per quanto riguarda il listino italiano – che poi è l’unico che ci interessa direttamente – ma Ming-Chi Kuo ha chiosato parlando anche della disponibilità della gamma 2018 di iPhone, prevista già per il mese di settembre. Secondo voi sarebbe una scelta giusta, oppure rappresenterebbe un segnale controverso per fan della mela?

Via: 9to5 Mac