La rivoluzione Iliad ha già prodotto un risultato: gli altri operatori hanno migliorato le proprie offerte negli ultimi mesi

Vezio Ceniccola Ma basterà questo a non far scappare tutti verso il nuovo operatore?

La promessa rivoluzione di Iliad è arrivata davvero nella giornata di ieri, presentata in diretta dal CEO Benedetto Levi. La prima ed unica offerta messa a disposizione di coloro che vogliono passare al nuovo operatore offre tanto – minuti e SMS illimitati e 30 GB – ad un prezzo piccolo – 5,99€ al mese –, presentandosi come una delle più convenienti mai viste in Italia sinora. Ciò costringerà molto probabilmente anche i concorrenti TIM, Vodafone, Wind e 3 Italia ad adeguare le proprie tariffe, ma a quanto pare le contromisure degli ultimi mesi hanno già prodotto qualche risultato.

Grazie allo studio condotto da SosTariffe.it possiamo vedere che, negli ultimi 12 mesi, i principali operatori italiani hanno già messo mano alle proprie offerte per garantire condizioni più vantaggiose ai clienti. Mediamente le promozioni telefoniche degli MNO adesso costano un po’ di più, con una media di 12,41€ al mese, ma offrono più minuti (+41,60%), più messaggi (+148,47%) e più traffico dati (+100,70%) rispetto a quelle disponibili nel 2017.

L’aumento di prezzo si può giustificare con il passaggio dalla fatturazione a 28 giorni a quella mensile, che ha prodotto proprio un piccolo incremento del costo per ogni rinnovo, mentre è importante notare come l’aumento dei bundle inclusi nelle promozioni sia dedicato soprattutto al traffico dati, praticamente raddoppiato in un solo anno.

Inoltre, se includiamo nell’analisi anche gli operatori virtuali come PosteMobile, Kena Mobile o Fastweb Mobile, la situazione è ancora più positiva per i consumatori, dato che si nota una generale riduzione dei prezzi per le offerte telefoniche, a fronte dei già citati aumenti di contenuti.

LEGGI ANCHE: Abbiamo provato la SIM Iliad

Come detto all’inizio, la causa di queste importanti variazioni nei costi e nelle promozioni disponibili è sicuramente legata a doppio filo all’arrivo di Iliad. Nei mesi precedenti le aziende telefoniche hanno operato queste modifiche preventive proprio in vista dello sbarco del nuovo operatore, ma da adesso in poi la partita potrebbe diventare ancora più dura.

La speranza è che tutto questo vada a vantaggio dei consumatori finali, con offerte sempre più aggressive che possano soddisfare le esigenze di ogni utente, con prezzi sempre più concorrenziali. Staremo a vedere cosa accadrà nelle prossime settimane, ma il mercato ormai è già in fermento, dunque attendiamoci soprese.