Altro che mancata qualificazione ai mondiali, il vero incubo degli italiani è la memoria del telefono

Roberto Artigiani Lo dice la nuova ricerca compiuta da Western Digital.

La metà degli italiani ha dovuto cancellare foto o video a cui teneva per far spazio forzatamente sul proprio smartphone, mentre il 70% è costretto ad eliminare contenuti almeno una volta al mese e addirittura più di un terzo (36%) ogni settimana. Una ricerca, svolta a inizio anno da Western Digital in collaborazione con YouGov, mostra un lato oscuro e inaspettato delle nostre abitudini digitali.

Nell’ambito di uno studio di più ampio respiro sui comportamenti e interazioni degli utenti europei con i contenuti digitali, è emerso che la popolazione italiana ha seri problemi di archiviazione. Ogni mese il 33% esaurisce lo spazio a disposizione sul proprio smartphone, mentre poco meno della metà dei soggetti intervistati ha dichiarato di trovarsi in questa situazione ogni 3 mesi.

LEGGI ANCHE: Lenovo Z5 avrà 4 TB di memoria

L’utente medio scatta circa 21 foto e 7 video a settimana e, visto l’aumento costante della qualità (e quindi del peso) del comparto video si capisce come possa accadere tutto questo.

Nonostante questa realtà e il fatto che quasi la metà della popolazione dichiari di aver perso foto o video importanti, gli italiani rimangono restii ad effettuare backup regolari. Solo il 26% afferma di effettuarne almeno uno a settimana, mentre c’è un riottoso 11% che al contrario ha addirittura disattivato le funzioni di backup automatico e sincronizzazione dei dati.

Anche voi avete problemi di spazio sui vostri dispositivi? Fateci sapere nei commenti se vi ritrovate in questa immagine.