A partire da iOS 12, Apple potrebbe aprire le porte dell’NFC di iPhone a tutti gli sviluppatori

Edoardo Carlo Ceretti Non più soltanto Apple Pay, ma tante altre modalità di applicazione.

Un piccolo assaggio lo abbiamo avuto soltanto pochi giorni fa, con la compatibilità degli ultimi iPhone con YubiKey NEO, una chiave fisica per l’autenticazione sicura, ma a partire da iOS 12 potremmo finalmente assistere all’apertura completa del modulo NFC integrato negli smartphone della mela.

Introdotto per la prima volta a partire da iPhone 6, il modulo NFC degli smartphone di Cupertino è stato fin qui limitato nelle sue potenzialità quasi esclusivamente ad Apple Pay, il sistema di pagamento mobile proprietario del colosso californiano. Secondo le ultime indiscrezioni però, la futura versione di iOS potrebbe includere la possibilità per gli sviluppatori di terze parti di sfruttare l’NFC per molte più applicazioni.

LEGGI ANCHE: iPhone X, la recensione

Dall’accesso ad un ufficio tramite le proprie credenziali, a chiave univoca per stanze d’albergo o abitazioni, l’impiego dell’NFC fornirebbe un nuovo metodo sicuro ed affidabile per l’autenticazione in svariati contesti, potendo già contare su un enorme bacino di potenziali utenti. Ad Apple basterebbe includere nuove ed apposite API nell’SDK di iOS e chissà che un annuncio ufficiale non possa arrivare già durante il WWDC, che si terrà il mese prossimo.

Via: 9to5 MacFonte: The Information
  • Gardol

    speriamo, si aprirebbero moltissime porte!