Snapchat ripensa alla privacy: nuovi controlli per l’invio e la richiesta della posizione (foto)

Vezio Ceniccola

La nuova funzione Snap Map aggiunta qualche settimana fa a Snapchat non è piaciuta molto agli utenti più attenti alla privacy, che hanno subito criticato alcune caratteristiche del servizio. Evidentemente tali lamentele sono servite al team degli sviluppatori dell’app, che infatti hanno preso rapidamente alcuni provvedimenti.

Nei prossimi aggiornamenti dell’app sarà inserita una nuova opzione per la richiesta e l’invio della posizione geografica, in modo da fornire maggiori controlli sulla condivisione della nostra posizione. Facendo una pressione prolungata sul nome della chat con un nostro contatto o accedendo all’apposito menu della chat, potremo chiedere il permesso di attivare la geolocalizzazione per l’utente desiderato oppure inviare la nostra posizione.

La funzione è disponibile solo per i nostri amici, vale a dire per i contatti che seguiamo e che ci seguono. Disattivando la localizzazione per un determinato contatto, esso non sarà in grado di vederci sulla Snap Map e non potrà conoscere la nostra posizione in tempo reale.

LEGGI ANCHE: Abbiamo provato le nuove maschere Snapchat

I nuovi controlli per la richiesta e l’invio della posizione arriveranno sia su Android che su iOS nelle prossime settimane. Se non l’avete ancora fatto, potete installare l’app di Snapchat dai link che trovate qui di seguito.

Via: 9to5GoogleFonte: TechCrunch