Instagram non vuole che passiate troppo tempo su Instagram

Giuseppe Tripodi

Instagram, così come praticamente tutti gli altri social network esistenti, non utilizza un feed con ordine cronologico: anche per questa ragione, ci si può trovare facilmente a scrollare compulsivamente tra i post già visti, alla ricerca di nuovi contenuti, in un gesto automatico e per nulla salutare che porta l’utente a passare troppo tempo sulla piattaforma.

Questa cattiva abitudine va contro alla nuova tendenza della Silicon Valley, sbandierata anche da Mark Zuckerberg: l’attenzione al benessere dell’utente. Con la presentazione di Android P abbiamo avuto modo di notare le funzionalità mostrate da Google per evitare che le persone passino troppo tempo allo smartphone, e presto potremo vedere qualcosa di simile anche su Instagram. Come riportato da TechCrunch e confermato da un portavoce di Facebook, il social network fotografico introdurrà presto un alert che avvisa quando l’utente ha già visto tutti i contenuti postati nelle ultime 48 ore.

La novità non è ancora disponibile per tutti ed è attualmente in fase di test, ma per capire come funzionerà basta dare un’occhiata allo screenshot: dopo aver visto tutti i post degli ultmi due giorni, un banner in alto vi avvertira che You’re All Caught Up.

A dirla tutta, non è ben chiaro se Instagram mostrerà il messaggio dopo aver visto tutti (ma proprio tutti) i contenuti postati dai propri contatti nelle ultime 48 ore, o quelli che l’algoritmo di Instagram ha ritenuto meritevoli di essere mostrati.

In ogni caso, non è la prima volta che Instagram dimostra di aver preso seriamente il concetto di time-well-spent (tempo speso bene) che, come annunciato dallo stesso Zuckerberg, guiderà i social network dell’azienda. La scorsa settimana fa, infatti, era già stata avvistata una nuova funzione del menu, Usage Insights,che dovrebbe raccogliere dati di utilizzo dell’app, tra cui proprio il tempo passato su Instagram.