Voto sondaggio

Che ne pensate delle gesture? (sondaggio)

Emanuele Cisotti

Le gesture non sono una grande novità nel mondo degli smartphone. In varia forma e configurazione le abbiamo trovate varie volta nella storia degli smartphone, spesso però associate ad un tasto virtuale sullo schermo, oppure al tocco del lettore di impronte digitali frontale. Nell’ultimo anno però queste sono arrivate in modo più prepotente anche sugli smartphone e, ancora una volta, ad averle sdoganate è stata Apple su iPhone X, che ha palesemente lanciato una nuova moda, tanto da trovarle implementate anche nella prossima versione di Android.

Parliamo proprio in questo articolo di come queste gesture non siano ancora definitive, ma sembra che sempre più aziende abbiano scelto di implementarle e fra queste anche Xiaomi dalle ultime versioni della sua MIUI. Che ne pensate di queste gesture? Sono comode o sono un’inutile complicazione a coprire la mancanza di nuove idee?

Vi lasciamo quindi con il sondaggio, mentre lo spazio nei commenti e libero per approfondimenti e confronto.

  • Ninosky

    Favorevole si,ma non a tutti i tipi di gesture. Quelle xiaomi le trovo ottime,quelle della dp android P per niente,anzi anti-intuitive?

  • Davide

    Assolutamente favorevole.
    I tasti sono scomodi e anacronistici.
    Non so se vi capita mai di dare in mano ad un vostro amico iphoniano il telefono. Dopo 2 secondi ve lo restituisce perche swipa da una parte all’altra e le pagine di navigazione non vanno ne avanti ne indietro.
    Ecco, quello è un comportamento naturale. E mi chiedo perchè avendo già la piccola esperienza della MIUI e della Oxygen, google abbia introdotto ste schifezze..
    basta semplicemente copiare ios..nulla piu..

    • Karellen

      Non è perchè è naturale, ma parchè sono abituati così. Anche io, utente android, quando mi danno in mano un iphone (non X) continuo a schiacciare il vetro inerte a sinistra del tasto home! Oppure tutti gli utenti windows che quando usano mac vanno con il mouse in alto a destra per chiudere l’applicazione ma non trovano niente e si trovano spaesati! Comunque vada c’è sempre poco di naturale nell’utilizzo di un dispositivo elettronico!

      • Davide

        Ni..cioè è indubbio che l’abitudine la fa da padrona..ma se dai un iPhone in mano ad un bambino di 3 anni lo sa usare al primo colpo..android non è così immediato..e per me quella è priva di interazione naturale..
        Tu le pagine le sfogli non le clicchi..per scartare qualcosa lo getti via non schiacci un bottone..

        • Karellen

          In realtà si e no, ho visto con i miei occhi un bambino (che se non aveva 3 anni ne aveva 4), scartare per natale un tablet amazon fire (che non ha una delle interfacce più semplici del mondo android, secondo me), e nel giro di 10-15 secondi si era già messo il video di youtube che voleva, usando la digitazione vocale dato che com’è ovvio per l’età non sapeva ne’ leggere ne’ scrivere! Siamo già vecchi, le nuove generazioni nascono già con la mente sommersa da questo tipo di interazioni, e col tempo c’è la possibilità che ci vedano come noi vediamo i nostri nonni in grande difficoltà anche solo nell’usare telefoni con i tasti!
          Non vedo necessariamente più naturali le gestures, sfogliare tra le app non è remotamente simile a sfogliare le pagine di un libro, dato che di mezzo c’è il vetro, ed in ogni caso le gestures per quanto intuitive vanno imparate. Se mi dessero in mano un iphone x, di cui so più o meno il funzionamento dovrei all’inizio procedere per tentativi, mentre con anche con lo smartphone con il meno ortodosso layout di tasti a schermo almeno riuscirei ad orientarmi con i simboletti. Aggiungerei anche che sfogliare le pagine di un libro non è necessariamente più naturale che schiacciare un interruttore per accendere la luce soltanto perché la prima invenzione predata la seconda di 2000 anni, che non sono poi molto pensando che siamo qui da 300 000 anni. Alla fine, come tutto nel progresso, la discriminante deve essere la comodità: se le gestures mi fanno fare le stesse cose in meno passaggi e meno tempo allora ok, ben vengano anche se sono poco naturali. In fin dei conti è ben poco naturale anche muoversi su un macchinario volante rispetto al dorso di un animale, ma al giorno d’oggi nessuno si metterebbe in viaggio a cavallo.

    • Zeronegativo

      perchè google non sempre segue la logica, mi vien da dire (e ci sono anche altri problemi: lo swipe in su serve sia per tornare alla home che accedere al multitasking su MIUI e iOS, ma su android P anche ad accedere all’app drawer. e nel video postato qui su androidworld si vede bene con che riusltati…)

  • Ennio80

    Favorevole!

  • Francesco Bove

    Favorevole, a patto che funzionino…

  • Salvatore Provino

    E tu, cosa ne pensi dei mouse? Sei d’accordo o no con i mouse?

  • Ciaoiphone4

    Diciamo che le gestures di cui si parla tanto, sono quelle legate al tasto home; perché se dovessimo vedere, esistono da quando ci sono i display touch (sopratutto capacitivi): con Blackberry che le aveva inserite sui suoi smartphone in sostituzione di molte funzioni, dalla nascita degli iPad con l’uso delle 4-5 dita per passare da un’app all’altra o chiuderle, diciamo che su iOS sono proliferate da iOS 6-7 in poi (tornare nelle schermate precedenti nelle app e in safari), piuttosto che nelle varie personalizzazioni dei produttori Android o sui trackpad dei PC e dei Mac.
    Quindi non è proprio un sondaggio, nel senso che viviamo già tra le gestures.

  • Zeronegativo

    Favorevole, sul lungo periodo sicuramente andranno a sostituire i tasti
    MA
    al momento, anche se implementati bene come sulla MIUI, ci sono occasioni in cui i tasti risultano più comodi e veloci.

  • Luca

    Le uso da tempo, prima su Honor 6, adesso su P9, però le preferirei come le ha implementate Xiaomi

  • Emanuele Fulco

    Favorevole! Possiedo un Oneplus 5T e inizialmente ero un poco scettico soprattutto in relazione al fatto che eliminando la navbar avrei perso l’opzione rapida per suddividere lo schermo in due finestre affiancate (che è l’ unica reale mancanza delle gestures). Dopo svariati giorni mi ci sono talmente abituato che per me sono indispensabili nonostante con la navbar si possa avere un’esperienza ancor più rapida (magari nel passare da un’app all’altra).

    • Michele Rega

      L’iPhone, attraverso il Force Touch, ti permette di switchare comodamente tra le ultime due app aperte premendo con forza il bordo sinistro del telefono. Di base è la stessa cosa che succede quando premi due volte il tasto multitasking, però tramite gesture risulta essere veramente molto più naturale

    • Kliffom

      Anch’io ho avuto il tuo stesso problema sul 5T in quanto utilizzavo spesso il multitasking. Ho risolto installando un’app chiamata Shortcutter che aggiunge degli shortcut nella barra delle notifiche o mette una barra laterale allo schermo (come la Edge bar dei samsung) nella quale ho inserito la funzione del multitasking per poterla usare quando voglio! Provala magari ?

      • Emanuele Fulco

        Grazie del consiglio, appena possibile proverò l’app! 🙂

  • Purché facoltative

  • Giovanni aka Maiti Gion

    Messo favorevole ma devo ammettere che l l’unica implementazione decente che ho provato finora è quella di Apple…
    La nav bar comunque scomparirà per forza quindi come già detto abituarci alle gesture è solo una questione di quando non di se

    • Fab10

      Anche quelle di xiaomi sono buone