Facebook un po’ come Tinder: pronti per incontrare la vostra anima gemella? (foto)

Matteo Bottin

Oggi, a San Jose, California, si è tenuto il keynote F8 di Facebook dedicato agli sviluppatori. Tra le funzionalità annunciate, si parla anche di poter incontrare nuove persone per instaurare delle relazioni, un po’ come fanno tanti altri siti di incontri online.

Nonostante l’inesperienza del colosso nel campo, ovviamente è fondamentale considerare l’enorme bacino di utenza che può vantare la piattaforma: 2,2 miliardi di utenti attivi al mese. Match Group, l’azienda dietro a Tinder e OkCupid, ha ricevuto una batosta in borsa dopo l’annuncio di Facebook, perdendo il 17%.

LEGGI ANCHE: Facebook sta costruendo uno strumento definitivo per la protezione della privacy

Come funzionerà? Innanzitutto, la piattaforma sarà raggiungibile direttamente dall’app principale ma (fortunatamente) sarà completamente opzionale. Inoltre, finché non deciderete di partecipare, il vostro profilo non ne prenderà parte (opt-in only). Il progetto è nato con ben in mente la sicurezza e la privacy sin dal principio: tutte le persone suggerite non saranno vostri amici, e i vostri amici non potranno vedere il vostro profilo.

This is going to be for building real, long-term relationships — not just for hookups […] We have designed this with privacy and safety in mind from the beginning. Your friends aren’t going to see your profile, and you’re only going to be suggested to people who are not your friends

Mark Zuckerberg

Durante la conferenza è stato possibile avere una rapida anteprima del design: grande attenzione è data alle foto, mentre sotto ogni profilo vengono aggiunte informazioni essenziali. È stato fatto il nome anche della funzionalità “unlocking“, che permette agli utenti di mostrare o no il proprio profilo a coloro che partecipano ad alcuni eventi o membri di gruppi. Inoltre, è importante segnalare come tutte le conversazioni che nasceranno da questo servizio saranno posizionate in chat separate da Messenger.

Ulteriori informazioni, come la data di lancio e dati dettagliati sulle funzionalità verranno fornite “più avanti durante l’anno“. Ah, e nel caso voleste utilizzare il servizio mentre siete “occupati”, non c’è problema: non verranno poste restrizioni in base alla “relazione sentimentale”.

 

Via: The VergeFonte: Facebook Newsroom