KaiOS risorge dalle ceneri di Firefox OS e arriva su Nokia 8110 4G

Roberto Artigiani

Lo scorso anno Mozilla aveva definitivamente staccato la spina al progetto FirefoxOS. L’idea era di creare un ecosistema alternativo ad Android o iOS, fatto di app basate su HTML5 che potessero girare su telefoni meno potenti degli attuali smartphone. A riprova di come l’intuizione non fosse del tutto errata dalle sue ceneri è rinato KaiOS, il sistema operativo del nuovo Nokia 8110 4G.

Grazie all’attenzione ricevuta, il “nuovo” modello Nokia infatti potrebbe essere il primo feature phone a portare alla ribalta KaiOS, dopo che era stato sommessamente adottato da OneTouch Go Flip di Alcatel e Jio Jio Phone di Reliance in India.

LEGGI ANCHE: Con Sailfish 3, Jolla punta a feature phone

Come annunciato ieri al MWC di Barcellona, KaiOS consente l’accesso a diverse tra le più usate app come Facebook, Twitter e Google Maps. Accanto a Nokia, anche Bullitt, Doro e Micromax hanno annunciato che useranno KaiOS sui alcuni dei loro dispositivi.

A qualcuno potrà sembrare un bizzarro ritorno del passato, magari frutto di una moda passeggera che esalta il vintage, eppure a quanto emerge da alcune ricerche i “vecchi” telefoni avrebbero un potenziali di vendita di circa 500 milioni di pezzi all’anno. Non si parla soltanto di mercati emergenti e paesi in via di sviluppo, ma anche di utenti che in tutto il pianeta alla ricerca di un secondo telefono di backup.

Via: TechCrunch