La Francia non è amica degli automobilisti che usano il cellulare in auto, nemmeno se sono fermi!

Vincenzo Ronca

L’uso del telefono durante la guida può essere molto pericoloso per gli altri e per sé stessi. Si stima che solo in Francia, nel 2016, quasi 3.500 persone siano rimaste uccise in incidenti stradali. Usare il proprio cellulare durante la guida diminuisce la nostra attenzione, incrementando il rischio di incidenti. Ci sono molti sistemi per aiutare gli automobilisti in questo senso, tra i più famosi troviamo sicuramente Android Auto e Car Play. Oltre allo sviluppo tecnologico, abbiamo assistito negli ultimi anni ad un inasprimento delle pene per chi contravviene alle norme che regolano l’utilizzo di questi dispositivi durante la guida.

In Francia sembrano averla presa molto più seriamente; infatti apprendiamo che i transalpini non possono usare il proprio telefono non solo durante la guida ma anche se sono fermi nella propria auto. Il Codice della strada francese vieta l’uso del cellulare se ci si trova in “stato di circolazione“, ai trasgressori viene comminata una multa di 135€ e una decurtazione di 3 punti dalla patente. Il succo del discorso sta proprio in quest’ultima definizione, in quanto il Codice considera gli automobilisti in “stato di circolazione” anche se essi si trovano fermi nella propria auto a lato della strada. Quindi non basta accostare ma bisogna posizionarsi in un’area di parcheggio per poter usare il proprio telefono.

LEGGI ANCHE: la nostra recensione di Android Auto

La questione ha avuto risonanza quando ad un automobilista francese è stata notificata l’infrazione di questa norma dopo che era stato sorpreso ad usare lo smartphone con l’auto accostata e le quattro frecce attive. Non è servito a nulla nemmeno il ricorso che ha fatto alla Corte di cassazione, il giudice ha constatato che effettivamente l’automobilista non ha rispettato la norma. L’unica eccezione, infatti, è rappresentata dalla situazione in cui il veicolo è in panne.

Forse può sembrare esagerato ma possiamo vederci una certa logica, secondo Yves Carras de l’Automobile Club Association “si tratta di una norma volta maggiormente a scoraggiare gli automobilisti ad accostare appositamente per usare il telefono”, cosa che effettivamente può influire negativamente sulla circolazione in generale sotto molti punti di vista. Quindi, se avete in programma un prossimo viaggio oltralpe, tenete in considerazione anche questo altrimenti potrebbe costarvi più caro del previsto.

Via: NeowinFonte: Le Figaro