Il declino del mercato tablet non finisce più: ridono solo Amazon e Huawei (foto)

Vezio Ceniccola

I dati forniti da IDC per il mercato tablet nel Q4 2017 sono impietosi: le quote sono ancora in calo, per il tredicesimo trimestre consecutivo, e solo pochi produttori possono dire di essersi salvati, in qualche modo, dal disinteresse generale per le tavolette.

Nel complesso, tra ottobre e dicembre 2017 le spedizioni di tablet a livello globale si sono assestate su 49,6 milioni di unità, con un netto calo del 7,9% rispetto allo stesso periodo del 2016, quando già si ero registrato un declino evidente.

Se le spedizioni di Apple rimangono pressoché stabili – variazione di solo 0,6% – lasciando l’azienda al primo posto nel market share, lo stesso non si può dire per Lenovo e Samsung, con diminuzioni intorno al 13% rispetto allo scorso anno. Ad approfittarne sono Huawei (+11,9%), che sale al quarto posto scalzando Lenovo, e soprattutto Amazon, che si prende il secondo gradino del podio ai danni Samsung grazie ad una crescita del 50,3%.

Tale dato non deve sorprendere più di tanto se si considera la diversa natura dei tablet Amazon, spesso prodotti di fascia bassa, e della potenza di fuoco dello store digitale, che può ovviamente puntare su prezzi molto concorrenziali e sulla fama del marchio.

LEGGI ANCHE: Avvistato il primo tablet con Chrome OS

Se si guardano i dati relativi all’intero anno 2017, le conclusioni non cambiano di molto. L’unica differenza sostanziale è lo scambio di posizioni tra Samsung ed Amazon per la seconda posizione, ma si nota chiaramente come i segni più e meno relativi agli andamenti del mercato siano gli stessi di quelli registrati nell’ultimo quarto dell’anno.

L’unica categoria che sembra in ripresa rispetto al resto è quella dei tablet convertibili, anche detti 2-in-1, che permettono di agganciare una tastiera ed essere utilizzati come veri e propri laptop. Per questi dispositivi il mercato ha mostrato abbastanza interesse e non è escluso che, in un possibile scenario futuro di morte definitiva dei tablet, siano proprio questi gli unici a rimanere in vita, magari con sistemi operativi cuciti perfettamente addosso ed ottimizzati al meglio.

Via: VentureBeatFonte: IDC
  • Andrea Sab

    Ma solo io da quando comprato iPad non riesco a farne più a meno? ???

    • Luca Serri

      Questi dati riguardano le vendite, che dopo il boom iniziale sono calate per vari motivi, soprattutto il fatto che i tablet durano molto di più degli smartphone.

      • Simone Dalmonte

        Nn è che durano di più… Hanno medesimi (o quasi) soc e medesimi os degli smartphone, semplicemente nn essendo un settore viziato dal coefficiente moda, la gente non è invogliata a cambiarli anticipatamente senza un reale motivo pratico

        • Karellen

          Verissimo, ma è una verità parziale. Su uno smartphone l’incentivo al cambiamento è spesso la batteria che di partenza dura meno di uno smartphone (e si degrada anche meno essendo mediamente meno usato). Altra cosa che su uno smartphone si usa ma su un tablet no (si spera!) è la fotocamera, che per molti è un punto fondamentale.

          • Simone Dalmonte

            Sì dici 2 cose assolutamente vere. Specialmente riguardo al discorso fotocamera.

          • Karellen

            Poi c’è da dire anche che i tablet sono in circolo vizioso: vendono poco per cui sfornano pochi modelli e senza grosse novità, e di conseguenza la gente ne compra meno perchè non vale la pena cambiare. Gli smartphone al contrario essendo in rapido cambiamento, ogni 2-3 anni almeno si è invogliati a cambiarli, per lo meno per avere qualche cazzatina nuova.

  • Chissà se arriverà mai in Italia, o in altri paesi non di lingua inglese, il “nuovo” 10″ di Amazon.

    Sarebbe un acquisto interessante.

  • kronone

    metteteci pure il fatto che ad esempio l’ultimo tablet di samsung di qualità è di tre anni fa’… spendere così tanto per un hardware, anche se performante, così vecchio la vedo una cosa poco saggia!

  • Lorenzo X

    Ho un Samsung Tab 3 10.1 da 4 anni e sebbene ha 4 anni funziona abbastanza bene anche se ha qualche vistoso lag. Però toccandolo si vede che era di qualità. L’ho pagato €250 e ora per lo stesso prezzo Samsung mi da un Tab A 10.1 2016 di plastica? Stiamo scherzando?

    • Matteo Bonanomi

      Parli a un utente Samsung Galaxy Tab 2 moddato con Lollipop / Marshmallow stock. Ok è un po’ lento. Ma il suo lo fa 🙂

  • Matteo Bonanomi

    I tablet hanno alcune peculiarità 1) uso inferiore degli smartphone (sia come tempo di impiego che come funzionalità richieste) da cui ne deriva: 2) minori aspettative sul lungo periodo (anche se lagga chissenefrega, ci navigo o leggo pdf) 3) maggior vita utile (un po’ per minore usura, un po’ per batterie più capienti anche nei modelli di 5 anni fa). Ma soprattutto 4) non vanno più di moda!