TIM: dal 1 aprile rinnovi ogni 30 giorni, ma con aumento delle tariffe

Giuseppe Tripodi

Era una notizia attesa da tempo, ma che adesso possiamo dire ufficiale: TIM ha annunciato che a partire dal 1 aprile 2018 le offerte per il mercato consumer si rinnoveranno ogni 30 giorni, e non più ogni 28 come accade adesso. Questo passaggio, però, porterà con sé un aumento del prezzo, per compensare la mensilità in più che attualmente i consumatori pagano (con le tariffazuioni ogni 4 settimane, ci sono 13 rinnovi all’anno): l’importo di ogni canone sarà maggiorato dell’8,6%. Volendo essere pignoli, precisiamo che per compensare l’importo della mensilità in meno sarebbe bastato un aumento dell’8,4%.

In ogni caso, il ritorno alla fatturazione mensile non è una libera scelta dell’oepratore, ma l’adeguamento alla nuova normativa approvata con l’ultimo decreto fiscale, che impone ad operatori e pay TV di tornare alle “vecchie” 12 mensilità, al fine di evitare pubblicità ingannevole e garantire maggiore chiarezza nei contratti.

LEGGI ANCHE: Dal Governo arriva lo stop alla fatturazione a 28 giorni

Insomma, TIM ha aperto le danze annunciando la data precisa e l’incremento previsto ma entro il 5 aprile tutti i gestori dovranno adottare nuovamente la tariffazione mensile, pena il pagamento di eventuali multe dell’AGCOM e un rimborso verso i consumatori di 50€ più 1€ per ogni giorno di fatturazione illeggittima.

Via: MondoMobileWeb