Disattivate la segreteria telefonica se andate fuori dall’Unione Europea, o potreste pagarla cara!

Nicola Ligas - Almeno con Wind

Se doveste recarvi in vacanza fuori dall’Unione Europea, vi consigliamo di disabilitare prima di partire la segreteria telefonica, in particolare se il vostro operatore fosse Wind. Potete farlo direttamente dall’app telefono del vostro smartphone, digitando il codice ##004# nel tastierino numerico, e premendo il tasto chiamata. Perché un simile consiglio? Perché altrimenti, se qualcuno dovesse lasciarvi dei messaggi in segreteria mentre siete all’estero, potreste pagarli anche senza averli ascoltati.

Questo problema è stato recentemente sperimentato sulla sua pelle da chi vi scrive, e successivamente verificato con Wind, pertanto non è frutto di congettura. Mentre mi trovavo all’estero in vacanza, ho iniziato a ricevere dei pop-up di avviso con degli addebiti per delle chiamate, senza che ne avessi effettuata alcuna. In certi casi lo smartphone era fermo in standby, in altri lo stavo utilizzando, ma non certo per chiamare (vedi screenshot sotto). Ho subito contattato Wind, ma il dettaglio dei costi non si aggiorna in tempo reale all’estero. Una volta rientrato, dopo varie verifiche, mi è stato confermato che si trattava proprio della segreteria telefonica. In pratica, se scatta la segreteria telefonica mentre siete fuori dalla UE, è come se aveste risposto dall’estero, e pertanto viene addebitato uno scatto (nel mio caso specifico 2 euro, ma potete verificare paese per paese qui), indipendentemente dalla lunghezza del messaggio che veniva poi lasciato in segreteria.

Ci sono comunque diverse “anomalie” in questa pratica. Anzitutto l’operatore con cui ero collegato all’estero non supportava la ricezione di SMS (o almeno così mi è stato detto), e per questo motivo non ho mai ricevuto comunicazione che ci fossero dei messaggi in segreteria. Inoltre ancora non capisco perché partisse la segreteria telefonica, visto che il telefono era acceso ed apparentemente raggiungibile, ed in un paio di casi lo stavo anche usando attivamente. Specifico nuovamente che io non ho chiamato la segreteria mentre ero all’estero, né interagito in alcun modo con l’app telefono e che il registro delle chiamate era vuoto. Avevo inoltre già disattivato la connettività LTE, un’altra buona pratica da fare quando ci si reca fuori dall’Unione Europea (per scoprire perché, leggete questo articolo).

Recriminazioni personali a parte, il consiglio resta quello d’esordio: disattivare la segreteria telefonica prima di andare fuori dall’UE, in particolare con Wind (ma non possiamo escludere che la cosa valga anche con altri operatori). E per quanto anomalo possa sembrare, meglio essere prudenti che rimetterci anche diversi euro, perché non vi verranno rimborsati.