Apple vuole farsi perdonare il rallentamento dei vecchi iPhone con un piccolo sconto

Vezio Ceniccola

Dopo le dichiarazioni in merito al rallentamento degli iPhone meno recenti per preservare la batteria, Apple ha dovuto nuovamente intervenire sulla questione con una lettere aperta indirizzata ai propri clienti, dove ha spiegato in maniera ancora più esplicita la metodologia adottata ed ha annunciato anche un piccolo sconto per la sostituzione della batteria per i prodotti fuori garanzia.

L’inizio del comunicato è molto chiaro e fa capire bene il tono dell’azienda:

Abbiamo ricevuto feedback dai nostri clienti sul modo in cui gestiamo le prestazioni degli iPhone con batterie meno recenti e su come abbiamo comunicato tale processo. Sappiamo che alcuni di voi sentono che Apple vi ha deluso. Ci scusiamo. C’è stato un grosso malinteso su questa vicenda, quindi vorremmo chiarire e farvi conoscere alcuni dei cambiamenti che stiamo apportando.

Innanzitutto, non abbiamo mai fatto – e mai faremo – qualcosa per ridurre intenzionalmente la vita di qualsiasi prodotto Apple o degradare l’esperienza utente per indirizzare i clienti verso nuovi prodotti. Il nostro obiettivo è sempre stato quello di creare prodotti che i nostri clienti possano amare, e far sì che gli iPhone durino il più a lungo possibile è una parte importante di questo.

Apple nega di aver agito in malafede per obbligare i clienti all’acquisto di iPhone più recenti, ammettendo che la riduzione delle prestazioni serva solo a non far accorciare la vita utile delle batterie contenute all’interno dei suoi dispositivi e a prevenire spegnimenti anomali e malfunzionamenti durante l’utilizzo.

Tale riduzione comporta un piccolo calo di fluidità e reattività del sistema, che può corrispondere ad un rallentamento nel lancio di applicazioni, illuminazione più debole, volume degli altoparlanti più basso, aggiornamento delle app più lento e tanti altri piccoli segnali di abbassamento delle performance.

LEGGI ANCHE: HTC e Motorola non sono mica Apple

Per placare le lamentele degli utenti e fornire una soluzione a questa complessa vicenda, Apple ha deciso di scontare il prezzo della sostituzione delle batterie per gli iPhone fuori garanzia, portando il prezzo da 79$ a 29$. Sebbene non siano ancora noti i prezzi italiani, tale “promozione” si applicherà in tutto il mondo e per tutto il 2018, dunque anche gli utenti iPhone del nostro Paese potranno aprofittarne.

Inoltre, nei prossimi aggiornamenti di sistema che arriveranno nel corso del 2018, saranno inseriti strumenti più approfonditi per informare i possessori di melafonini riguardo allo stato di salute della loro batteria, per avere un quadro ancora più chiaro sull’invecchiamento di tale componente.

Basteranno queste contromosse a placare il malcontento dei clienti? Probabilmente no, e difficilmente i possessori di iPhone che hanno sperimentato il calo di prestazioni apprezzeranno le spiegazioni della società. Se comunque volete leggere in dettaglio il comunicato di Apple, potete trovarlo interamente a questo indirizzo (in inglese), mentre a questo link è disponibile una nuova pagina di supporto in cui è possibile trovare altre informazioni sulla riduzione delle prestazioni.

Via: 9to5Mac