Huawei e Nokia si accordano sui brevetti: nuova collaborazione pluriennale tra le due società

Vezio Ceniccola -

Dopo gli accordi già presi con importanti protagonisti del settore smartphone come LG, Apple, Samsung e Xiaomi, ci sono ancora novità sulle strategie dirigenziali di Nokia. L’azienda finlandese ha stretto una nuova collaborazione con Huawei relativa all’utilizzo dei propri brevetti, che porterà un nuovo flusso di liquidità nelle casse della società.

Sebbene non siano state rilasciate dichiarazioni specifiche in merito, sembra che l’accordo riguardi brevetti relativi a dispositivi di rete e telecomunicazioni, settore nel quale Nokia continua a detenere un ruolo importante nel panorama mondiale.

L’azienda finlandese inizierà a contabilizzare le entrate fornite da Huawei già dal quarto trimestre di quest’anno, ma la collaborazione ha durata pluriennale, dunque ci sarà modo di ottenere un buon guadagno anche nei prossi trimestri. Le stime parlano di un guadagno di circa 250 milioni di euro all’anno, ma si tratta di dati non confermati ufficialmente.

LEGGI ANCHE: Apple potrebbe dire addio ai chip Qualcomm

La mossa di Huawei potrebbe essere dettata dalla volontà di sfruttare i brevetti Nokia per entrare in ulteriori mercati con i propri prodotti, forti della sicurezza di essere a posto dal punto di vista legale e di poter utilizzare tutte le più moderne tecnologie di rete.

Per Nokia, invece, si tratta dell’ennesima conferma riguardante la potenza del proprio catalogo di brevetti, che riesce ancora a fornire consistenti entrate all’azienda, in attesa che anche il reparto mobile riesca a produrre i risultati sperati.

Via: Reuters