Il nuovo DAC USB-C di Qualcomm farà la gioia degli audiofili orfani del jack cuffie

Vezio Ceniccola

L’estinzione di massa del jack audio da 3,5 mm su smartphone e tablet sta diventando ormai un evento che non fa più notizia, tant’è che spesso ci troviamo a sottolineare i prodotti che ancora ne fanno uso. Per gli amanti del suono di qualità non tutto è perduto, però, visto che in molti stanno provando a risolvere il problema con nuove tecnologie dedicate, ed anche Qualcomm è tra questi.

A margine della conferenza di presentazione del nuovissimo Snapdragon 845, il chipmaker americano ha mostrato un nuovo DAC USB-C esterno per dispositivi mobili, in grado di garantire migliori prestazioni sonore anche per gli smartphone che non hanno più il classico ingresso per le cuffie.

Il nuovo Qualcomm AQT1000 è, infatti, un digital to analog converter (DAC) per palati sopraffini. Collegandolo tramite USB-C allo smartphone, è possibile utilizzare un ingresso per jack da 3,5 mm con supporto per contenuti fino a 384 kHz e 32-bit. La scheda tecnica cita anche un range dinamico di 123 dB, un THD+N di -105 dB, il supporto nativo Direct Stream Digital (DND) e la tecnologia ottimizzata per un basso impatto energetico durante la riproduzione.

LEGGI ANCHE: La rinuncia al jack dei Pixel 2 ha un costo salato

Al di là di sigle e numeri, ciò significa che l’audio riprodotto avrà una fedeltà e una qualità eccezionali, per la gioia delle orecchie degli ascoltatori.

Il nuovo DAC di Qualcomm arriverà sul mercato solo nel 2018 e, molto probabilmente, sarà integrato in altri prodotti di terze parti. Se siete audiofili e avete un dispositivo sprovvisto di jack, questa potrebbe essere una delle soluzioni in grado di salvarvi la vita.