DxOMark: iPhone X supera Pixel 2, almeno in parte

Giuseppe Tripodi -

Le fotocamere degli smartphone sono uno degli aspetti su cui le aziende scommettono di più e, per l’attesissimo iPhone X, Apple non poteva certo puntare al ribasso: il nuovo smartphone della mela è stato finalmente valutato anche da DxOMark, portale che rappresenta ormai uno dei punti di riferimento del settore (che vi piaccia o meno).

Per prima cosa, a scanso di equivoci, ricordiamo che iPhone X non ha le stesse fotocamere di iPhone 8 Plus: nonostante entrambi i dispositivi utilizzino una doppia fotocamera con sensori da 12 megapixel, su iPhone X il teleobiettivo ha un rapporto focale di ƒ/2.4, contro ƒ/2.8 di iPhone 8 Plus; inoltre, su iPhone X il flash è posizionato tra le due fotocamere, mentre su iPhone 8 Plus si trova a fianco. Nonostante sembrino differenze di poco conto, sono cambiamenti che si fanno sentire, tanto da stravolgere (parzialmente) il primato di Pixel 2.

Ma andiamoci piano: guardando ai voti complessivi, infatti, i nuovi Pixel 2 rimangono ancora in testa alla classifica, con una valutazione di 98; iPhone X segue con pochissimo scarto, con un voto totale di 97. D’altra parte, secondo la classificazione di DxOMark, iPhone X se la cava anche meglio di Pixel 2 con le foto: il nuovo top di gamma di Apple, infatti, ottiene 101 punti nella valutazione relativa alle foto (contro i 99 di Pixel 2), ma sui video non regge il confronto, con un punteggio di 89 (contro i 96 di Pixel 2).

LEGGI ANCHE: Come acquistare iPhone X con gli operatori

Ma cos’è che rende gli scatti con iPhone X così meritevoli? Secondo DxOMark, contribuiscono un’ottima esposizione, un’accurato rendering dei colori con buon bilanciamento del bianco in tutte le condizioni di luce, buona conservazione dei dettagli e livello del rumore basso, buona conservazione dei dettagli negli scatti con zoom e effetto bokeh che spicca per naturalità. D’altra parte, il team rimprovera alla fotocamera l’autofocus, che è leggermente lento in alcune condizioni.

Quel che marca la differenza nei video rispetto a Pixel 2 è soprattutto l’oscillazione nelle riprese in movimento, mentre gli smartphone di Google notoriamente eccellono nella stabilizzazione.

Se volete saperne di più, vi suggeriamo di dare un’occhiata alla recensione completa, che potete trovare nel link in fonte.

Fonte: DxOMark