Le Storie di Instagram e gli Stati di WhatsApp hanno più di 300 milioni di utenti al giorno

Vezio Ceniccola

Il successo delle Storie su Instagram è ormai chiaro a tutti, ma anche gli Stati di WhatsApp sono più utilizzati di quanto si pensi. Questo è quanto affermato da Mark Zuckerberg, CEO di Facebook e grande capo anche per quanto riguarda le altre piattaforme citate, il quale ha sviscerato numeri impressionanti sull’uso delle Storie su questi servizi.

Sono ben 300 milioni per piattaforma gli utenti giornalieri che fanno Storie o Stati, un netto incremento rispetto ai 250 milioni registrati a luglio. Ciò significa che tali funzioni di Instagram e WhatsApp hanno più utenti anche delle Storie di Snapchat, che si fermano a circa 170 milioni di utilizzatori al giorno. Un vero e proprio schiaffo per il social giallo, dal quale tutti hanno preso ispirazione, che ora si vede messo al tappeto con le sue stesse armi.

LEGGI ANCHE: Storie di Instagram anche su Facebook

Nel corso dell’ultimo anno Facebook ha piazzato le sue Storie – o varianti di tale funzione – praticamente su ogni servizio proprietario, puntando a far interagire tra loro gli utenti con metodi sempre più diretti. Evidentemente Instagram e WhatsApp sono riusciti a perfezionare la funzione Storie e convincere i propri utenti a creare contenuti originali, andando ben oltre quanto già fatto da Snapchat.

Come si evolverà la situazione in futuro? Difficile fare previsioni adesso, ma è certo che il bacino d’utenza delle piattaforme di Mark Zuckerberg è molto più ampio di quello di Snapchat, e questo potrebbe fare la differenza tra il successo e l’insuccesso, tra la vita e la morte delle piattaforme social.

Via: TechCrunch