Non solo Snapdragon 845: Qualcomm è già al lavoro anche sullo Snapdragon 855

Giuseppe Tripodi

Si parla già da un po’ dello Snapdragon 845 (che in un primo momento sarà probabilmente un’esclusiva per Galaxy S9) e non ci voleva una sfera di cristallo per azzardare il nome del suo successore, ma adesso abbiamo la conferma: dopo Snapdragon 845 (che potremo provare con mano primi mesi del 2018), avremo Snapdragon 855, e Qualcomm è già al lavoro su questo SoC.

A rivelarlo (indirettamente) è un ingegnere software di nome George Fang, che nel suo profilo LinkedIn scrive di essere a lavoro sullo sviluppo dei driver per il kernel Linux per sdm845 e sdm855, come ha fatto notare Roland Quandt.

Non vedremo questo chip prima del 2019, ma sappiamo che il nome in codice dovrebbe essere Hana v1.0 (mentre quello di Snapdragon 845 è Napali v2.0) e che, secondo i rumor, potrebbe essere realizzato con processo costruttivo a 7nm.

Potremmo azzardare che questo SoC migliorerà potenza di calcolo e performance rispetto al predecessore(d’altronde, è sempre così) e che probabilmente supporterà i lettori di impronte sotto il vetro, ma forse è meglio rimanere con i piedi per terra e concentrarci sullo Snapdragon 845.

Via: GizmoChina