Super Mario Run: con l’aggiornamento del 29 settembre potrete giocare anche nei panni di Daisy (foto)

Edoardo Carlo Ceretti Nintendo vuole dare nuova linfa al primo gioco mobile di Super Mario.

Dopo un lungo periodo in cui Nintendo aveva snobbato il mondo mobile, fra l’estate 2016 e la primavera 2017 abbiamo assistito ad una decisa inversione di tendenza, con il rilascio di Pokémon GO prima e Super Mario Run poi. Come era facile attendersi, si è trattato di successi immediati e travolgenti, ma il difficile è arrivato solo in seguito: mantenersi sulla cresta dell’onda, al netto dei fisiologici cali di qualsiasi videogioco dopo mesi dall’uscita.

Super Mario Run, durante i primi giorni dalla pubblicazione su App Store (a fine 2016) e Play Store (marzo 2017), fece davvero il botto, infrangendo persino i record scritti pochi mesi prima dal fenomeno Pokémon GO. La mania per il primo gioco mobile dedicato a Super Mario è però scemata ancora più in fretta, spingendo Nintendo a pensare ad una soluzione per correre ai ripari.

E la soluzione si concretizzerà il prossimo 29 settembre, con il rilascio di un vero e proprio major update di Super Mario Run, che porterà tante ed importanti novità: un intero nuovo mondo da esplorare, la nuova modalità Remix 10 che mescolerà le carte dei livelli già presenti per creare nuove divertenti combinazioni, la possibilità di affrontare il gioco nei panni della Principessa Daisy e di ascoltare la vostra musica preferita durante le sessioni di gioco (il personaggio che starete utilizzando, indosserà delle cuffie per l’occasione).

Se ciò non fosse sufficiente, per catalizzare ancora maggiore attenzione verso il rinnovato Super Mario Run, Nintendo sconterà il gioco completo a 5,49€ fino al 12 ottobre. Insomma, la casa giapponese sembra voler colmare alcune lacune del gioco originale, giudicato da molti come troppo poco vario e già noioso dopo poche sessioni di gioco. Se sarà sufficiente per riaccendere la passione dei fan dell’idraulico (o sarebbe meglio dire ex idraulico) baffuto, lo scopriremo tra pochi giorni.

Via: EngadgetFonte: Nintendo Europe (Twitter) (1), Nintendo Europe (Twitter) (2)