Le foto scattate con iOS 11 hanno qualche problema coi PC Windows

Giuseppe Tripodi

La nuova versione del sistema operativo mobile della mela, iOS 11, verrà rilasciato a partire da oggi, 19 settembre a partire dalle 19.00 (ore italiane): questo vuol dire che, tra poche ore, milioni di persone in tutto il mondo avranno installato sui loro iPhone e iPad l’atteso iOS 11.

Questa versione di iOS porta con sé parecchie novità, alcune più evidenti, altre meno: tra i cambiamenti che potrebbero passare inosservati (ma che in realtà sono più che importanti!) troviamo un nuovo formato per le foto, HEIC.

HEIC (High Efficiency Image File Format) è il nuovo formato con cui vengono salvate di default le foto scattate su iOS 11: sviluppato dai creatori di MPEG, questo nuovo standard riduce le dimensioni per ogni immagine e, così, dovrebbe consentire agli utenti di risparmiare un po’ di spazio sui loro iPhone.

LEGGI ANCHE: Le 5 migliori novità di iOS 11

Apple ha fatto un buon lavoro per assicurarsi che i possessori di iPhone non avessero problemi con il nuovo formato: la società della mela ha preso tutti gli accorgimenti necessari, tra cui la conversione automatica in JPEG quando si condivide una foto ad un’altra applicazione.

Tuttavia, c’è da tener presente che Windows 10 non supporta ancora questo formato: per questo motivo, gli utenti potrebbero avere qualche problema, specialmente se utilizzano un software per sincronizzare automaticamente le foto. A tal proposito, le app di Google Foto e Dropbox supportano già HEIC, ma lo stesso non vale per OneDrive.

Per risolvere il problema c’è già chi ha lanciato un convertitore online, ma se non vi fidate potete anche modificare il formato di salvataggio da Impostazioni > Fotocamera > Formato. Tuttavia, considerando che HEIC dovrebbe far risparmiare non poco spazio, non vi consigliamo di tornare a JPEG, a meno che non abbiate gravi problemi nel gestire il nuovo formato su Windows.

Via: TheVerge