Samsung Pay arriverà in Italia all’inizio del 2018

Giuseppe Tripodi E, prima o poi, avremo anche Bixby Voice

Lo scorso venerdì 15 settembre l’atteso Galaxy Note 8 è finalmente entrato in vendita: potete già acquistarlo in tantissimi negozi al prezzo di listino di 999€.

Cogliendo l’occasione del lancio del nuovo phablet, Samsung ha voluto ribadire i motivi per cui acquistare un prodotto della serie Galaxy, si parli di Note 8 o Galaxy S8/S8+, facendo un sunto dell’ecosistema software di cui sono dotati i dispositivi dell’azienda.

Dal comunicato apprendiamo che Samsung Pay, sistema di pagamenti che spicca per funzionare con qualsiasi POS (anche quelli non contactless, per intendersi), arriverà in Italia nei primi mesi del 2018.

Inoltre, ci sono consolanti novità anche per Bixby: attualmente in Italia è possibile utilizzare Bixby Home e Bixby Vision, ma Samsung assicura che anche Bixby Voice arriverà prossimamente anche in italiano. Non ci sono molte altre informazioni e non possiamo dire quanto quel prossimamente si protrarrà, ma è comunque una buona notizia sapere che, prima o poi, Bixby funzionerà anche nella nostra lingua.

LEGGI ANCHE: Samsung Bixby: la nostra prova

Infine, nel comunicato la società scommette anche su Samsung Pass,  il servizio che ricorda le nostre password e permette di accedere ai siti web in tutta sicurezza tramite l’autenticazione biometrica via lettore di impronte o riconoscimento dell’iride, e non dimentica upday for Samsung, l’app che raccoglie tutte le ultime notizie sugli argomenti preferiti dell’utente e le propone tramite un feed selezionato.