App

Lifestage di Facebook chiude, ma probabilmente già non ve la ricordate più

Lifestage di Facebook chiude, ma probabilmente già non ve la ricordate più
Vezio Ceniccola
Vezio Ceniccola

Vi ricordate di Lifestage? Si tratta – o meglio, si trattava – di un'app di proprietà di Facebook dedicata al pubblico più giovane, precisamente i minori di 22 anni, lanciata meno di un anno fa per fare concorrenza diretta a Snapchat.

Pensate che questo servizio abbia avuto successo? No, non è andata proprio così, ed è proprio per questo che l'azienda di Mark Zuckerberg ha deciso di chiudere la piattaforma e rimuovere l'app dall'Apple Store lo scorso 4 agosto.

Tra l'altro, Lifestage non è mai arrivata su Android, a conferma ulteriore che il servizio non ha riscontrato l'attenzione che forse si aspettavano i suoi creatori, dunque non c'è stato nemmeno bisogno di un porting per altre piattaforme.

Le app dedicate ai più giovani sono sempre una scommessa, ma stavolta quella di Facebook si è rivelata fallimentare. Il dominio di Snapchat sugli adolescenti, soprattutto in Nord America, è probabilmente ancora troppo forte per la concorrenza, ma già Instagram sta ottenendo buoni risultati dopo l'introduzione della funzione Storie.

Quale sarà, dunque, il prossimo passo del social blu? Staremo a vedere nei prossimi mesi, con la certezza che la partita per conquistare i teen è ancora tutta aperta.

Commenta