Xiaomi aggiorna l’app Mi Fit alla versione 3.0 e presenta Amazfit Bip (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

Giornata di annunci in casa Xiaomi. L’azienda cinese, famosa soprattutto per i suoi smartphone, è attiva anche nel settore degli wearable, con la sua apprezzatissima serie Mi Band e con la sua controllata Huami, che produce gli smartwatch Amazfit. Tutti gli wearable di Xiaomi sono supportati dall’app Mi Fit, disponibile sia per Android sia per iOS, che oggi ha visto rilascio di un importante aggiornamento che l’ha portata alla versione 3.0. Contestualmente, Huami ha presentato ufficialmente sul mercato cinese Amazfit Bip, un nuovo smartwatch economico, dal design che strizza l’occhio a Pebble Time ed Apple Watch.

Mi Fit 3.0

Le voci sul nuovo aggiornamento dell’app Mi Fit di Xiaomi circolavano già da tempo, ma oggi l’azienda cinese ha deciso di rompere gli indugi e rilasciarlo ufficialmente. Attualmente il rollout non sembra ancora avviato per quanto riguarda la versione internazionale presente su App Store ed Apple Store, ma potrebbe partire da un momento all’altro.

L’aggiornamento porta con sé tante novità, sia formali, sia sostanziali. Dal punto di vista grafico, l’app è stata completamente rivista, con un design più colorato, moderno e piacevole, una svecchiata che ormai era sentita come necessaria. Ma non si tratta soltanto di orpelli fine a sé stessi, perché l’aggiornamento ha introdotto anche una nuova modalità di monitoraggio degli allenamenti, riguardante le sessioni in bicicletta: con l’arrivo dell’estate, siamo certi che la nuova funzione sarà apprezzata da moltissimi di voi.

Sembra poi stato attivato un sistema di punti, che dovrebbe premiare la qualità delle vostre attività e del vostro sonno, spingendovi a migliorare il vostro stile di vita, ma non è ancora ben chiaro come funzioni questo nuovo aspetto. Inoltre, Mi Fit è ora più personalizzabile rispetto al passato, potrete infatti scegliere a vostro piacimento l’ordine di visualizzazione delle schede dell’app, che danno informazioni sulle vostre attività, sui passi effettuati e sul vostro sonno.

Immagini

Amazfit Bip

Oltre alla rinnovata app per Android e iOS, Xiaomi – attraverso la sua sussidiaria Huami – ha oggi presentato un nuovo smartwatch della serie Amazfit, apprezzata anche in Italia grazie al modello Pace, uscito nel corso dell’anno passato. Il nuovo smartwatch si chiama Bip, il suo prezzo sarà piuttosto contenuto e il suo design si ispira malcelatamente un po’ a Pebble Time Steel e un po’ ad Apple Watch. Ma vediamo più nel dettaglio che cosa ha da offrire.

Caratteristiche Tecniche

Amazfit Bip è uno smartwatch votato soprattutto al monitoraggio delle attività sportive, come rivela la sua completa dotazione di sensori, che comprende il GPS con Glonass, il sensore di battiti cardiaci, l’accelerometro e il barometro, oltre ovviamente alla connessione Bluetooth 4.0 per l’accoppiamento con uno smartphone. Non manca anche la certificazione IP68, per usare il dispositivo anche in acqua.

Il display è un’unità da 1,28″, di forma quadrata e con risoluzione pari a 176 x 176 pixel. Dovrebbe prevedere una tecnologia del tutto simile a quella di Pace, definita transreflettiva, in grado di essere sempre acceso e pienamente visibile sotto la luce diretta del sole, a fronte di un consumo energetico piuttosto basso. L’autonomia infatti dovrebbe essere un altro punto di forza di Amazfit Bip che, pur montando una piccola batteria da 190 mAh, dovrebbe arrivare a consentire ben 45 giorni di utilizzo con una sola ricarica.

Uscita e Prezzo

Amazfit Bip sarà disponibile in Cina già nei prossimi giorni –in moltissime colorazioni, alcune anche piuttosto stravaganti – ad un prezzo di 399 Yuan (circa 52€). Attualmente non è previsto il lancio del dispositivo fuori dai confini cinesi, ma siamo certi che non tarderà ad affacciarsi sugli store di importazione, probabilmente a prezzi inizialmente più elevati.

Immagini

Via: Nicola Sagliano, Tutto Android