iPhone 8: niente Touch ID, Apple punta sul riconoscimento del volto

Giuseppe Tripodi - Le ultime indiscrezioni sul prossimo smartphone della mela fanno supporre che non ci sarà alcun tipo di lettore di impronte.

Dopo una serie di conferme in merito al design di iPhone 8, che hanno appurato il grande display OLED senza cornici, giungono ora nuove indiscrezioni sul prossimo smartphone della mela, anche se questa volta gli utenti potrebbero non essere troppo contenti delle novità.Secondo quanto sostenuto da diverse fonti, infatti, iPhone 8 non avrà il Touch ID e baserà l’autenticazione biometrica su un particolare sistema di riconoscimento del volto. L’assenza del lettore di impronte digitali viene più o meno confermata da due fonti, profondamente diverse ma ugualmente autorevoli: Ming-Chi Kuo di KGI Securities e Bloomberg.

Andando con ordine, Kuo, famoso analista esperto di dispositivi Apple, ha pubblicato ieri un nuovo report in cui sostiene che iPhone 8 non avrà alcun lettore di impronte digitali: proprio come abbiamo già visto per Samsung, anche la società di Cupertino avrebbe voluto implementare il Touch ID al di sotto del display, ma non sarebbe riuscita nell’impresa. Secondo quanto riferito da Kuo, infatti, la tecnologia per integrare il lettore sotto lo schermo non è ancora pronta per il lancio sul mercato, cosa che l’analista ha sostenuto anche parlando dei nuovi sensori di Qualcomm.

Il Touch ID venne lanciato nel 2013 su iPhone 5s come sistema di sblocco e, un anno dopo, iniziò ad essere utilizzato anche come sistema per autorizzare i pagamenti.

A tal proposito, qualche ora dopo su Bloomberg è stato pubblicato un report di Mark Gurman a proposito della nuova tecnologia di riconoscimento facciale che debutterà proprio su iPhone 8. Secondo una fonte vicina ad Apple che ha preferito rimanere anonima, questa nuova identificazione tramite il volto andrà a rimpiazzare il Touch ID.

Il riconoscimento facciale di Apple utilizzerà un sensore 3D che sarà in grado di registrare i punti focali del volto, costruendo una mappa in tre dimensioni che, tra le altre cose, non può essere ingannata da una foto.

LEGGI ANCHE: iPhone 8 avrà una fotocamera frontale rivoluzionaria per il riconoscimento facciale

Inoltre, sembra che il nuovo sensore dovrebbe garantire una grande accuratezza e velocità nello sblocco (qualche centinaio di millisecondi) e sembra che funzionerà anche con il dispositivo poggiato sul tavolo, che quindi non dovrà necessariamente essere vicino al volto. Pare, poi, che Apple stia testando anche il riconoscimento dell’iride per migliorare il sistema di sblocco.

Sia la fonte di Bloomberg che Ming-Chi Kuo confermano ancora una volta che il nuovo iPhone avrà un grande display OLED che occuperà tutta la parte frontale: si parla di uno schermo da 5,8″, ma secondo Kuo la porzione utilizzabile normalmente dall’utente sarà di 5,2″ (mentre i restanti 0,6″ in basso costituirebbero una function area).

Infine, sembra confermato che iPhone 8 verrà lanciato a settembre, insieme ad iPhone 7s e iPhone 7s Plus, ma mentre questi saranno disponibili quasi subito, probabilmente ci sarà da aspettare un po’ di settimane in più per il nuovo modello di punta di quest’anno.

Via: 9to5MacFonte: Bloomberg