Da Esselunga si pagherà con smartphone, grazie a Satispay

Giuseppe Tripodi

Vi ricordate di Satispay? L’app italiana per i pagamenti in mobilità lanciata nel 2015 ne ha fatta di strada e, dopo essere stata adottata da tantissimi esercenti in tutto il paese (e anche all’estero!), ha appena siglato un accordo con una delle più importanti catene di supermercati italiani: Esselunga.

Entro la fine dell’estate, infatti, tutti i 154 punti vendita sparsi in Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Piemonte, Veneto, Liguria e Lazio accetteranno Satispay come metodo di pagamento.

LEGGI ANCHE: Samsung Pay arriverà in Italia entro fine anno

Il sistema di Satispay verrà integrato direttamente nelle casse di Esselunga e questo permetterà di gestire i pagamenti con la massima semplicità. Una volta che il cassiere avrà comunicato l’importo, l’utente non dovrà far altro che aprire Satispay, selezionare il supermercato in cui si trova (che apparirà in cima alla lista, grazie alla geolocalizzazione) e digitare la cifra richiesta: il circuito di Satispay farà il resto, inoltrando il denaro direttamente alla cassa corretta.