iOS 11 ufficiale: grosse novità per Siri, realtà aumentata e tanto altro

iOS 11 ufficiale: grosse novità per Siri, realtà aumentata e tanto altro
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Come largamente anticipato, durante il WWDC 2017 Apple ha presentato iOS 11,  nuova versione del sistema operativo per iPhone e iPad. Questa nuova release introduce tante importanti novità, con una particolare attenzione a Siri e alle nuove possibilità offerte dal machine learning, ma anche tanto altro.

Partiamo dalle novità per iMessage, che con iOS 11 è sincronizzato su tutti i dispositivi tramite iCloud; inoltre, presenta adesso un App Drawer in basso dal quale è possibile selezionare subito le app utilizzabili tramite la piattaforma.

Con iOS 11 arriva un importante cambiamento anche per Apple Pay, che consente i trasferimenti di denaro tra gli utenti, tramite iMessage: in sostanza, sarà possibile non solo pagare nei negozi e online, ma anche inviare denaro ai propri amici in maniera semplice tramite Messaggi.

Come previsto, Apple sta puntando moltissimo sul machine learning, che rende più intelligente Siri ma anche l'intero sistema operativo. Grazie all'apprendimento automatico, infatti, l'assistente di Apple migliora la propria voce, ma è anche in grado di eseguire traduzioni (supporta anche l'italiano) e, soprattutto, di imparare quali sono i nostri interessi e abitudini in base a quel che utilizziamo e cerchiamo. Ad esempio, se su Safari l'utente cerca informazioni a proposito dell'Islanda, iOS 11 potrebbe imparare automaticamente i nomi delle città più importanti e suggerirli quando si digita, nonché fornire notizie relative a questo paese su Apple News. Inoltre, con iOS 11 aumentano anche le possibilità per gli sviluppatori: grazie alle nuove interazioni possibili tramite SiriKit, l'assistente vocale potrà interagire con tante app di terze parti, tra cui Evernote, OmniFocus 2, WeChat, Things 3 e tante altre.

Novità anche per la fotocamera, che introduce il formato HEVC (High Efficency Video Coding) per i filmati e il formato HEF per le foto: quest'ultimo, va a rimpiazzare il precedente JPEG, dimezzando lo spazio necessario per salvare una foto. Ci sono novità anche per i Ritratti, con la possibilità per gli sviluppatori di personalizzare lo sfondo grazie alle nuove Depth API.  Infine, l'app Fotocamera di iPhone adesso riconosce automaticamente i codici QR.

Con iOS 11 il machine learning arriva anche per l'app Foto, che migliora la ricerca degli scatti e la creazione di Ricordi; inoltre, sempre rimanendo su Foto, arriva la possibilità di modificare le Live foto, scegliendo il frame da utilizzare come immagine principale, creando animazioni i loop e altro.

Con iOS 11, cambia anche l'aspetto di alcuni elementi dell'interfaccia: il nuovo Centro di controllo, ad esempio, raccoglie tutto in un'unica pagina e supporta il tocco tramite 3D Touch per accedere ad altre scorciatoie. Inoltre, la tendina delle notifiche diventa un tutt'uno con la schermata di sblocco.

Con iOS 11 migliora anche l'uso dello smartphone in auto: grazie alla nuova modalità Do not disturb while driving, l'iPhone blocca automaticamente tutte le notifiche quando percepisce che siamo alla guida di un veicolo; inoltre, Apple Maps adesso mostra anche i limiti di velocità e le mappe di alcuni centri commerciali e aeroporti (attualmente solo USA).

Migliora anche il supporto alla domotica, con il supporto agli speaker tramite HomeKit; inoltre, grazie al nuovo protocollo AirPlay 2, sarà possibile controllare da un'unica app i diversi speaker smart sparsi per casa.

Ovviamente non potevano mancare le novità per Apple Music, che adesso diventa un po' più social e, proprio come Spotify, permette di seguire quel che ascoltano i propri amici. Con iOS 11, infatti, ogni utente potrà creare una pagina personale per condividere le proprie playlist e mostrare i propri gusti musicali.

Grandi cambiamenti anche per AppStore, che con iOS 11 riceve un importante rinnovamento estetico: adesso lo store è diviso in 5 tab (Today, Giochi, App, Download, Ricerca), ma soprattutto si arricchisce di pagine molto più approfondite per ogni applicazione, con la possibilità di includere video, tutorial e quant'altro.

Per quel che riguarda gli sviluppatori, con iOS 11 arriva il supporto alle nuove librerie grafiche Metal 2, il supporto ai codec h.265/HEVC e il nuovo Core ML, che racchiude diverse novità legate al machine learning; in particolare, abbiamo Vision API per la computer vision e Natural Language API per l'analisi semantica del testo. Vale la pena precisare che tutte queste operazioni legate al machine learning vengono eseguite in locale sul dispositivo.

Infine, con iOS 11 Apple apre le porte alla realtà aumentata, grazie al nuovo ARKit per gli sviluppatori: durante la presentazione, sono state mostrate le grandi potenzialità offerte da questo framework, che grazie a fotocamera, sensori (giroscopio e accelerometro), GPU e GPU riesce ad elaborare elementi grafici ed integrarli perfettamente con il mondo reale.

Novità di iOS 11 per iPad

Con iOS 11 vengono introdotte anche parecchie novità interessanti in esclusiva per iPad, che diventa un sistema operativo molto più complesso (e si avvicina a macOS).

In primo luogo, troviamo l'App Switcher, ossia una schermata (in stile Expose di macOS) in cui si vedono tutte le app aperte: è utile per passare rapidamente da un software all'altro, nonché per selezionare le app da utilizzare in multitasking.

Con iOS 11 arriva anche il supporto al drag&drop, con la possibilità di trascinare qualsiasi tipo di file proprio come fareste su desktop; e, a proposito di interazioni con i file, arriva finalmente una delle app più attese di sempre, Files.

Si tratta di un file manager che ricorda molto Finder e che presenta tutte le funzioni che ci si aspetta da un software di questo tipo, inclusi ricerca, tag per i file, cartelle annidate, visualizzazione a lista e tanto altro.

Infine, iOS 11 migliora il supporto alla Apple Pencil con Instant markup, che permette di prendere appunti e sottolineare in qualsiasi schermata, con la possibilità di esportare il tutto come PDF.

Disponibilità

La beta di iOS 11 per gli sviluppatori sono già disponibili, mentre l'aggiornamento per tutti gli utenti arriverà in autunno.

iOS 11 arriva in autunno con nuove potenti funzioni per iPhone e iPad

In occasione della Worldwide Developers Conference, Apple ha dimostrato il potenziale delle nuove esperienze AR su iPhone e iPad e ha introdotto nuovi strumenti che aiuteranno milioni di sviluppatori di talento nel mondo a offrire nuove esperienze e funzioni a oltre un miliardo di dispositivi Apple attivi. — Core ML permette agli sviluppatori di sfruttare potenti capacità di apprendimento automatico (machine learning) e creare facilmente app in grado di prevedere, imparare e diventare via via più intelligenti. Progettato per iOS, questo nuovo framework per l’apprendimento automatico mantiene tutte le operazioni in locale sul dispositivo, utilizzando il chip su misura di Apple e la perfetta integrazione di hardware e software per offrire prestazioni straordinarie e tutelare al contempo la privacy degli utenti. — HomeKit è ancora più accessibile e offre a professionisti e sviluppatori amatoriali modi ancora più intuitivi per muovere i primi passi nel settore, nonché nuovi modi per autenticare i dispositivi tramite software, una soluzione ottimale per integrare il supporto per HomeKit negli accessori esistenti. — SiriKit permette agli sviluppatori di integrare Siri nelle loro app; inoltre, con iOS 11, supporta ancora più categorie, fra cui elenchi di attività, note e promemoria, operazioni bancarie come trasferimenti e saldi e app che visualizzano codici QR. — MusicKit consente agli sviluppatori di integrare le funzioni di Apple Music nelle loro app, offrendo agli utenti accesso a oltre 40 milioni di brani, suggerimenti, contenuti in evidenza e ricerche recenti.Disponibilità

L’anteprima per sviluppatori di iOS 11 è disponibile da oggi per gli iscritti all’iOS Developer Program su developer.apple.com, mentre una versione beta pubblica sarà disponibile per gli utenti iOS più avanti nel corso del mese su beta.apple.com. iOS 11 sarà disponibile in autunno come aggiornamento software gratuito per iPhone 5s e successivi, per tutti i modelli di iPad Air e iPad Pro, per iPad di quinta generazione, per iPad mini 2 e successivi e per iPod touch di sesta generazione. I pagamenti tra privati e Apple Pay Cash saranno disponibili negli Stati Uniti in autunno su iPhone SE, iPhone 6 e successivi, iPad Pro, iPad di quinta generazione, iPad Air 2, iPad mini 3 e Apple Watch. Maggiori informazioni disponibili su apple.com/it/ios/ios11-preview. Le funzioni sono soggette a modifica. Alcune funzioni potrebbero non essere disponibili in tutti i Paesi o in tutte le lingue.

[/quote_spoiler]

Commenta