WindTre “regalerà” minuti e GB in cambio dei vostri dati

Giuseppe Tripodi -

Non tutti conosceranno il nome di FreedomPop, quindi per prima cosa facciamo un riassunto: si tratta di un operatore virtuale che opera in alcuni mercati (tra cui USA e Regno Unito) e che utilizza il modello freemium per la telefonia. In sostanza, insomma, questo gestore mette a disposizione un bundle minimo di traffico voce e dati in maniera completamente gratuita (permettendo ovviamente la possibilità di acquistare pacchetti di minuti e dati aggiuntivi).

Ne parliamo perché la società ha appena stretto un accordo con WindTre, che utilizzerà la piattaforma del MVNO sul suolo italiano. FreedomPop, insomma, non arriverà sotto forma di operatore virtuale, ma il suo modello freemium verrà adottato dalla nuova joint venture nata dalla fusione dei due gestori.

LEGGI ANCHE: AGCOM prende provvedimenti contro 3 e Wind: devono applicare l’Eurotariffa

Ma come funziona esattamente questo sistema? Come accennato, l’operatore offre gratuitamente un bundle minimo di minuti e dati all’utente, che ovviamente può acquistare pacchetti aggiuntivi se ha bisogno di maggiori minuti/SMS/GB. Tuttavia, come sempre nessuno dà niente per niente e anche in questo caso quel che “sembra” gratuito si paga in termini di profilazione dell’utente: la società, infatti, analizza il comportamento dei clienti e come l’utente utilizza i propri bundle per offrire soluzioni personalizzate ad hoc, grazie ad un algoritmo che elabora le informazioni ottenute dalle abitudini degli utenti

WindTre sarà il primo operatore ad avere una licenza per l’utilizzo della piattaforma FreedomPop e siamo davvero curiosi di scoprire come questo cambierà il mercato della telefonia in Italia.

Via: Mondo3
  • TheAlabek

    Ok quindi ora restano solo TIM e VODAFONE come operatori mobile, mi sa che scelgo quella carissima ma che almeno funziona da dio

    • bill bell

      Non ti punta nessuno una pistola alla testa per fare questi bundle… Rimarranno anche le tariffe normali…

      • TheAlabek

        Vedremo se rimarranno…la storia insegna che gli anni hanno 13 mesi

    • astrolinux

      Cioè quella che ieri si è bloccata in mezza Italia? 🙂

      • TheAlabek

        È successo a tutte, non mi preoccupo

    • Si peccato che quella carissima… sia carissima.
      Al momento preferisco i 6Gb a 6€ su 4G TIM di Fastweb.

      • TheAlabek

        Preferisco pagare qualcosa in più per un servizio nettamente migliore

        • macosx

          Se abiti a Milano, Bologna e Torino (come da pubblicità) si Vodafone è nettamente superiore, per il resto del paese Tim va benissimo, io ho l’ipergiga go, con un 4G che va in media sui 24mbps, indoor con 2 tacchette su 5 in un paesino dove non c’è manco la fibra ottica e a stento arrivo a 9mbps con adsl, Vodafone (che ho posseduto per 13 anni) andava benissimo nelle grandi città, però il fantomatico 4G era ridicolo, 14mbps fuori casa con tutte le tacche, se questa è la rete più veloce d’Italia, bhè sono felice di averla abbandonata per passare a qualcosa di migliore.

        • Migliore di cosa? La rete TIM non è affatto male, quel che fa pietà sono siti e app, rispetto a Vodafone. Ma quando passi ad un operatore virtuale, basato su rete TIM, delle app e siti di TIM non te ne fai nulla.
          Poi anche il portafogli vuole la sua parte… Vodafone mi faceva pagare 5€/Gb, Fastweb su TIM 1€/Gb (con in più minuti e sms inclusi). Forse ora Vodafone ha anche opzioni più interessanti ma prima di rivedermi passerà un po’ di tempo .

          • TheAlabek

            Migliori TIM semplice
            Ricezione, velocità e simili
            Operatori virtuali li evito come la peste, grazie

    • skelektron

      Non capisco perché ciò dovrebbe farti eliminare dalle possibili scelte Wind3… Se vuoi sei liberissimo di pagare per avere il numero di minuti/SMS/giga di cui hai bisogno, come fai attualmente… O ritieni che la questione “profilazione” violi la tua privacy? Perché, davvero credi che gli operatori non lo facciano già? Come credi che siano usciti fuori dei piani con minuti e GB senza sms?

      • TheAlabek

        Che lo facciamo o meno ora è un altro discorso e per il fattore delle tariffe ci sono mille modi oer capirlo, non è un modello di business che voglio finanziare, google esclusa. C’è da vedere se pagando non ti spacciano la cosa come offerta e ti profilano comunque

    • Tiwi

      carissima no dai..se ti prendi una winback, risparmi qualcosa 😀
      io ho special 4gb a 7 euro, e la rete vodafone, vale la maggiorazione rispetto wind-3 e tim (che dalle mie parti va abbastanza male) 😀

      • TheAlabek

        Sono d’accordo, ma a me non propongono mai nulla di buono sti bastasi

        • Tiwi

          non aspettare che te lo propongano loro! vai su mondomobile, trovi l’offerta che ti piace, leggi nei commenti chi ti può aiutare, mandi una mail con nome e numero ed il gioco è fatto!
          se ti serve aiuto, chedi 😀

          • TheAlabek

            Oh grazie!

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass
  • Tiwi

    wind +3 = facebook …

  • ILCONDOTTIERO

    Praticamente é la stessa cosa che fanno tutti attualmente senza il tuo consenso , con una differenza viene legalizzata rendendo partecipe attivamente l’utente finale .

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    FREEMIUM etc..

    la questione si dovrebbe proprio porre in altri termini e modificando il business model per gli operatori di telefonia mobile che tuttavia si ostinano a non fare sforzi ( non fanno ricerca e sviluppo ne’ ricerche di mercato, non faticano, non investono, non lavorano, non rischiano ) e non configurano pertanto cambiamento/modifica di attivita’ e operazioni ( operations ) che generano poi ricavi nel medio e lungo termine.

    da piu’ di un decennio e attraverso i costi di utenze e telefonia, stiamo mantenendo i figli del mondo operaio, di impiegati pubblici incapaci e incompetenti e che ormai nascondono anche interessi illeciti. L’andamento dell’economia e’ sintomo di tali incompetenza e incapacita’ che sono ormai ad uno stadio quasi irreversibile, incompetenza e incapacita’ di impiegati nel settore pubblico che peraltro tutelano anche interessi illeciti quando schierati con chi protegge il loro posto di lavoro, di gente inutilizzabile e inutilizzata o sotto-utilizata, i sindacati.

    operatori di telefonia inoltre rivendono e distribuiscono anche smartphones da 150euro al pezzo e gonfiando prezzi di listino fino a 1000 euro, quasi sempre per dispositivi contrabbandati grazie ai migranti del mediterraneo e agevolando ” forse “… il riciclaggio di denaro sporco quando emettono fatture per smartphones che regalano e attivano per amici e parenti e vicini e lontani ?

    l’eccedenza di smartphones regolarmente importati inoltre viene “distrutta” ( regalata ad amici e parenti ) per diminuire disponibilità di pezzi in pronta consegna e mantenere il prezzo di listino a 1000euro.

    operatori di telefonia che poi utilizzano anche finanziamenti di stato o aiuti di stato e tenuti ben nascosti al mercato dei consumatori, denaro pubblico che serve quasi esclusivamente per dar salario ( elemosina ) a ritardati che son anche esuberi in imprese di un settore dell’industria per telecomunicazioni. Ritardati ormai parcheggiati, seduti dietro ad un monitor a leggere e spiare, trafugare proprieta’ intellettuale e quando “ficcano il naso” nelle comunicazioni tra utenti e consumatori, ritardati che giustificherebbero il loro lavoro quando intendono “vendere” imprese nell’industria per le telecomunicazioni come fossero societa’ che si occupano di sicurezza nazionale e per l’UE, con scarsi risultati ed enorme disappunto dei cittadini che si ritrovano poi vittime di attacchi terroristici;

    sarebbe pertanto molto piu’ logico far pagare ‘sta rete mobile e telefonica a quei pirla delle societa’ che distribuiscono media ( networks TV ) e contenuti multimediali, imprese che si ostinano a venderci “fregnacce” occupandosi per lo piu’ di terrorismo mediatico, facendo fallire cosi’ le banche per esercitare pressione sui consumatori e terrorizzando i risparmiatori, evitando quindi immobilizzazione di capitali a beneficio di commercianti “ladri” ( truffatori ) che comprano M’RDA in euro zona abbattendo cosi’ i costi al minimo con materie prime/ingredienti scadenti e, commercianti che rivendono poi M’RDA a 100euro al KG.

    agli utenti e consumatori dovrebbe pertanto essere lasciato solo l’onere del pagamento di ( EU ) € 5.16 al mese x la TCG ( tassa concessione governativa ) e che permette poi di sottoscrivere abbonamento o di registrarsi quando ci si rivolge a media content distribution companies tra cui ritroviamo BSKYB e DISCOVERY poi HULU, NETFLIX, PLEX etc…. ma anche altavistaDOTcom & Yahoo!, Amazon, AOL, APP Store & iTunes, BBM, Clean Master, DISQUS, eBAY, Google & PlayStore, GROUPON, Mi Cloud & MI Store & MIUI, PayBack, Peel, QQ & TENCENT & WeCHAT, SINA WEIBO, SKYPE, TEXTNOW, TWITTER, WORDPRESS e altri – DRAFT

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    FREEMIUM etc..

    la questione si dovrebbe proprio porre in altri termini e modificando il business model per gli operatori di telefonia mobile che tuttavia si ostinano a non fare sforzi ( non fanno ricerca e sviluppo ne’ ricerche di mercato, non faticano, non investono, non lavorano, non rischiano ) e non configurano pertanto cambiamento/modifica di attivita’ e operazioni ( operations ) che generano poi ricavi nel medio e lungo termine.

    da piu’ di un decennio e attraverso i costi di utenze e telefonia, stiamo mantenendo i figli del mondo operaio, di impiegati pubblici incapaci e incompetenti e che ormai nascondono anche interessi illeciti. L’andamento dell’economia e’ sintomo di tali incompetenza e incapacita’ che sono ormai ad uno stadio quasi irreversibile, incompetenza e incapacita’ di impiegati nel settore pubblico che peraltro tutelano anche interessi illeciti quando schierati con chi protegge il loro posto di lavoro, di gente inutilizzabile e inutilizzata o sotto-utilizata, i sindacati.

    operatori di telefonia inoltre rivendono e distribuiscono anche smartphones da 150euro al pezzo e gonfiando prezzi di listino fino a 1000 euro, quasi sempre per dispositivi contrabbandati grazie ai migranti del mediterraneo e agevolando ” forse “… il riciclaggio di denaro sporco quando emettono fatture per smartphones che regalano e attivano per amici e parenti e vicini e lontani ?

    l’eccedenza di smartphones regolarmente importati inoltre viene “distrutta” ( regalata ad amici e parenti ) per diminuire disponibilità di pezzi in pronta consegna e mantenere il prezzo di listino a 1000euro.

    operatori di telefonia inoltre che utilizzano anche finanziamenti di stato o aiuti di stato e tenuti ben nascosti al mercato dei consumatori, denaro pubblico pertanto che serve quasi esclusivamente per dar salario ( elemosina ) a ritardati che son anche esuberi in imprese di un settore dell’industria per telecomunicazioni. Ritardati ormai parcheggiati, seduti dietro ad un monitor a leggere e spiare, trafugare proprieta’ intellettuale e quando “ficcano il naso” nelle comunicazioni tra utenti e consumatori, ritardati che giustificherebbero il loro lavoro quando intendono “vendere” imprese nell’industria per le telecomunicazioni come fossero societa’ che si occupano di sicurezza nazionale e per l’UE, con scarsi risultati ed enorme disappunto dei cittadini che si ritrovano poi vittime di attacchi terroristici;

    sarebbe pertanto molto piu’ logico far pagare ‘sta rete mobile e telefonica a quei pirla delle societa’ che distribuiscono media ( networks TV ) e contenuti multimediali, imprese che si ostinano a venderci “fregnacce” occupandosi per lo piu’ di terrorismo mediatico, facendo fallire cosi’ le banche per esercitare pressione sui consumatori e terrorizzando i risparmiatori, evitando quindi immobilizzazione di capitali a beneficio di commercianti “ladri” ( truffatori ) che comprano M’RDA in euro zona abbattendo cosi’ i costi al minimo con materie prime/ingredienti scadenti e, commercianti che rivendono poi M’RDA a 100euro al KG.

    agli utenti e consumatori dovrebbe pertanto essere lasciato solo l’onere del pagamento di ( EU ) € 5.16 al mese x la TCG ( tassa concessione governativa ) che permette poi di sottoscrivere abbonamento o di registrarsi quando ci si rivolge a media content distribution companies ( i.e: BSKYB e DISCOVERY poi HULU, NETFLIX, PLEX etc…. ma anche altavistaDOTcom & Yahoo!, Amazon, AOL, APP Store & iTunes, BBM, Clean Master, DISQUS, eBAY, Google & PlayStore, GROUPON, Mi Cloud & MI Store & MIUI, PayBack, Peel, QQ & TENCENT & WeCHAT, SINA WEIBO, SKYPE, TEXTNOW, TWITTER, WORDPRESS e altri ) DRAFT

    m Arch Tom’s on Bar N Ass

    • ilo

      ..un riassunto?

  • DigiDavidex

    Ora posso vedere le vostre foto e le conversazioni su Whatsapp dato che non avete niente da nascondere? 😀

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    @disqus_SDQLsNPrN6:disqus il riassunto e’ nel post che ha titolo ” WindTre già nei guai: bloccate le app Music by 3 e Veon a causa dello zero rated “.
    WindTre segue , l’ AGCOM ( in questo caso ) non ha seguito le lezioni all’università.