Sciopero nel settore telecomunicazioni: il 1 febbraio garantiti solo servizi minimi

Coinvolti anche TIM, Vodafone, Fastweb e WindTre
Sciopero nel settore telecomunicazioni: il 1 febbraio garantiti solo servizi minimi
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Il 1 febbraio sarà un giorno di subbuglio per il settore delle telecomunicazioni: i sindacati delle TLC, Cgil, Cisl e Uil hanno infatti proclamato per questa data uno sciopero di otto ore, ossia dell'intera giornata lavorativa, per tutto il personale del settore.

Lo ha annunciato la Assotelecomunicazioni-Asstel, che avverte fin da subito che sarà possibile incappare in eventuali disservizi dovuti proprio all'agitazione sindacale. Le aziende coinvolte saranmo Almaviva Contact, BT Italia, Fastweb, Sky Italia Network Service, Tim, Tiscali Italia, Vodafone Italia e WindTre.

Come potete leggere, nell'elenco si trovano tutti i principali operatori italiani (e altre aziende note): per questo motivo, il 1 febbraio aspettatevi possibili ritardi nell'erogazione di servizi. Restano tuttavia garantiti i servizi minimi di rete, supporto al cliente e assistenza tecnica.

Commenta