Sciopero nel settore telecomunicazioni: il 1 febbraio garantiti solo servizi minimi

Giuseppe Tripodi - Coinvolti anche TIM, Vodafone, Fastweb e WindTre

Il 1 febbraio sarà un giorno di subbuglio per il settore delle telecomunicazioni: i sindacati delle TLC, Cgil, Cisl e Uil hanno infatti proclamato per questa data uno sciopero di otto ore, ossia dell’intera giornata lavorativa, per tutto il personale del settore.

Lo ha annunciato la Assotelecomunicazioni-Asstel, che avverte fin da subito che sarà possibile incappare in eventuali disservizi dovuti proprio all’agitazione sindacale. Le aziende coinvolte saranmo Almaviva Contact, BT Italia, Fastweb, Sky Italia Network Service, Tim, Tiscali Italia, Vodafone Italia e WindTre.

LEGGI ANCHE: Migliori offerte operatori

Come potete leggere, nell’elenco si trovano tutti i principali operatori italiani (e altre aziende note): per questo motivo, il 1 febbraio aspettatevi possibili ritardi nell’erogazione di servizi. Restano tuttavia garantiti i servizi minimi di rete, supporto al cliente e assistenza tecnica.

Via: HDBlogFonte: CorriereComunicazioni
  • Fra Lu

    Non capisco quali possano essere i “possibili disservizi”… non credo che inizino a spegnere a casaccio i ripetitori di rete, giusto?

    • davide

      Credo si riferiscano ai servizi basati sulle persone… Call center, tecnici etc.
      E’ ovvio che nessuno spegnerà gli apaprati 🙂

      • Keeanow

        Infatti NON è garantito il supporto al cliente e l’assistenza tecnica al contrario di quanto dice l’articolo

        • Giuseppe Tripodi

          “Restano tuttavia garantiti, ai sensi delle vigenti disposizioni di regolamentazione dello sciopero, i
          servizi minimi di rete, di supporto al cliente (customer care) e di assistenza tecnica”

          Dal PDF del comunicato stampa, basta leggere

          • Keeanow

            Si hai ragione ma ti assicuro che anche noi del servizio tecnico scioperiamo, così come i colleghi del customer care. È nostro diritto. Non so se qualcuno non aderirà, ma vorrei sapere nel caso di adesione massiva chi e come potrà garantire i due servizi anche minimi…

    • caciucco

      controllo e gestione del traffico, server che vanno in overflow, router che si guastano e tante altre cose. non è tutto automatizzato

      • Fra Lu

        “router che si guastano” mi sa che rientra nei servizi minimi di supporto al cliente…
        Per curiosità, mi faresti un esempio di “gestione del traffico” da fare manualmente?

        • caciucco

          nelle comunicazioni esiste un termine magico che si chiama “ridondanza”, ciò vuol dire che se per un motivo x un router si guasta, il percorso di rete che collega due punti si interrompe, per questo motivo si inseriscono più percorsi alternativi (detti “cammini multipli”) che un pacchetto di dati può percorrere. Questo però può non essere sufficiente perchè magari nello stesso cammino c’è troppo traffico a causa della rottura di un altro collegamento. Qui interviene il tecnico che per permettere un minimo di connessione a tutti i richiedenti fa quello che si chiama shaping (sagomatura) del traffico e quindi a te che magari hai una 20 mega te la riduce a 15 per permettere al povero cristo che sta con 5 mega di navigare lo stesso. Senza poi parlare di tutto quello che riguarda gli attacchi cibernetici altrimenti non mi bastano 10 post, li c’è gente che monitora il traffico h24 per individuare i distributed denial of service per esempio

          • Andrea Marras

            Ti prego continua non sapevo di come funzionasse il tutto, il tuo commento mi ha incuriosito.. ?

          • Ingorante

            Per al questione dei router che si guastano bisogna specificare che solo ed esclusivamente se in antablinda de terzo, e solo quelli con scapsulamento a destra. I router normali vengono bypassati da apposite pastene soppaltate che ne garantiscono l’integrità.
            Mi sono permesso di intervenire solo per integrità d’informazione, altrimenti si sarebbe potuto creare un equivoco.

          • Cosimo Sammarco

            Ti prego scrivi un articolo! E’ molto interessante!

          • Fra Lu

            grazie delle delucidazioni, avevo solo delle vaghissime idee ^^ (e pensavo che lo shaping fosse una cosa automatizzata, tipo mettiamo che c’è connessa una rete 15 e una da 5 su un punto da 10 quello da 15 ha 7,5 e l’altro 2,5 in proporzione… mo allora so che quelli della telecom sono proprio stronzi con me a casa T^T)

  • Pol Pastrello

    Ottimo, così avremo un giorno si SPAM telefonico in meno!

  • Tiwi

    ho dei dubbi sull’affidabilità della FONTE…ahhahahah ;D

  • Psyco98

    Tanto abbiamo tutti a malapena i servizi minimi xD

  • Alain Rossi

    Si sa il motivo dello sciopero?

    • Pablo Bernocchi

      Il motivo dello sciopero generale è dato dal mancato rinnovo del contratto nazionale del settore delle telecomunicazioni, scaduto, e che Asstel (Confindustria del settore) non vuole rinnovare. Si aggiunge alla vertenza Tim, che ha disdettato il contratto integrativo di secondo livello con gravi ricadute sulla busta paga dei dipendenti stimate in circa 150 euro al mese in meno, meno due giorni di ferie all’anno (da 23 a 21), meno 12 ore di permesso all’anno (da 44 a 32) inoltre è stata eliminata la mini trasferta per i tecnico esterni che mangiano fuori, che lavorano sotto la pioggia, sotto la neve, sotto il caldo asfissiante estivo, e non possono rientrare in sede, che avevano diritto a 5 euro in più al giorno per mangiare (5 euro) ma che è stato eliminato.

      • Alain Rossi

        Grazie, speriamo riescano a far cambiare i contratti, così è vergonoso!

  • geepat

    “garantiti solo servizi minimi” mi sa più di rassicurazione che di minaccia, considerato il livello medio..

  • Sciopero per cosa? Perché non possono alzare ancora le tariffe? -.-

    • Giuseppe Tripodi

      Tieni presente che sono i lavoratori dipendenti a scioperare (ossia l’ultima ruota del carro), a decidere i prezzi delle tariffe sono i piani alti.
      Prendersela con chi sciopera per i disservizi causati non è *MAI* logico.

      • Mea culpa.. Se sono i lavoratori, è più comprensibile..

    • realist

      Abbiamo le tariffe migliori d’Europa….

  • Karakurt

    “il 1 febbraio garantiti solo servizi minimi”… quindi cosa cambia da un giorno come gli altri? XD

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    @pablobernocchi:disqus … non confondere quelli che lavorano ( la SIRTI o quel c’zzo che le’, oggi ci saran piu’ società che lavorano per gli operatori e in outsourcing ) con i fancazzisti che sprecano tempo tutto il giorno e impiegati da operatori di telefonia mobile… ( al piu’ gestiscono la vendita con il retail e per rifilarci la SIM di una rete mobile e telefonica che paghiamo dalle 3 alle 4 volte in piu’ da quasi un decennio. )
    con:
    – finanziamenti di stato o aiuti di stato e pertanto denaro pubblico e per dar lavoro a quei ritardati che son gli esuberi delle TLC e che vengono ormai parcheggiati seduti dietro ad un monitor e a leggere e spiare e frodare proprieta’ intellettuale, quando ficcano il naso nelle comunicazioni di utenti e consumatori, adducendo giustificazione che vorrebbero vendere le TLC come societa’ che si occupano di sicurezza nazionale e per l’UE, con scarsi risultati tuttavia ed enorme disappunto dei cittadini che si ritrovano poi vittime di attacchi terroristici;
    – quota per min. inclusi e per data allowance;
    – TCG ( tassa di concessione gov. )
    – smartphone da 150euro al pezzo rivenduti a 1000 euro e quasi sempre contrabbandati dai migranti del mediterraneo.

    sarebbe ora che sta rete mobile e telefonica la facessero pagare a quei pirla delle societa’ che si occupano di distribuzione di media e che, vogliono vendere altre fregnacce facendo terrorismo mediatico per esercitare pressione sui consumatori,e ancora, terrorizzare i risparmiatori facendo fallire le banche e si’ da evitare immobilizzazione di capitali, a beneficio dei commercianti che vendono m’rda a 100euro al KG, sfruttando l’euro zona e riducendo al minimo i costi con materie prime ormai scadenti.

    qua’ c’e’ troppa puzza di bruciato, non saran mica quelli delle TLC e dei media a “spingere” le vendite di allarmi e sistemi di sicurezza organizzando anche gli attacchi terroristici e saran mica sempre loro a irrompere nelle case dei privati cittadini per rapine e per furti ? BOZZA

    • GIUSEPPE T

      Non stai mica tanto bene…

  • Alex

    Speriamo che scioperino anche i call centers. Sarebbe un regalo all’umanità.

    • Misterpi

      cosa vorresti dire?

  • m Arch Tom’s on Bar N Ass

    @disqus_t3DxePXqRm:disqus
    sarai un sindacalista o sindacalizzato ? ( un fancazzista, un imboscato ? ). Non ci aspettiamo di certo che ammettiate la vs. negligenza ( talvolta negligenza criminale ) o la conferma della frode di chi prende stipendi per star su una sedia a ” vender aria fritta”. Senza considerare poi gli interessi illeciti che proteggete per non metter sulla strada ritardati ( esuberi ) che non son piu’ utilizzabili dalle imprese nel 21′ secolo e nel contesto dell’UE.

  • Tristania

    Vafd@ncul0 tim, da stanotte che non va l’adsl. Maledetti!