Con TIM Giga&Music potrete ascoltare tanta musica senza consumare GB

Andrea Centorrino -

Ascoltate tanta musica in streaming? Se siete clienti TIM, potreste trovare interessante la nuova opzione Giga&Music, che permetterà di ascoltarne a volontà senza consumare i GB del propio piano tariffario.

Sfruttando il rimbombo mediatico che da qui a poco invaderà le case degli italiani con il 67° Festival di Sanremo – previsto dal 7 all’11 febbraio prossimo – TIM prepara Giga&Music: al costo di 3,99€ ogni 4 settimane, per un massimo di 6 rinnovi, sarà possibile ascoltare musica senza limiti (ma sicuramente ci sarà una qualche clausola di “uso lecito e corretto” – NdR) dalle più famose app di streaming e radio italiane (trovate un elenco a fine articolo).

LEGGI ANCHE: Ecco le migliori offerte telefoniche

Non vi basta? TIM aggiunge anche 2 GB di traffico dati in 4G al piatto e, nel caso non vi bastasse ancora (o non utilizzaste alcuna app di streaming musicale in particolare), include anche il proprio servizio TIM Music, al quale verranno aggiunti, serata dopo serata, i brani presentati al Festival. Giga&Music sarà attivabile  dal 30 gennaio al 26 febbraio 2017.

App streaming musicale: Spotify, Dezer, Apple Music, iTunes streaming, SoundCloud, Google Play Music, Xbox live, Microsoft Groove

App radio italiane: Radio Deejay, Radio 105, RTL 102.5, RDS, 101, Radio Medio, Radio Italia, Radio RAI, MTV Music.

Fonte: MondoMobileWeb
  • Gio_90

    Nel senso per spotify non serve l’abbonamento premium ?

    • Marco Missere

      Secondo me sì, ma TIM non ti scalerebbe GB.

    • L’abbonamento per evitare pubblicità e skip limitati servirebbe comunque, semplicemente non si consumerà traffico dati ascoltando i brani 😉

  • Salve, per motivi di tempo non sono riuscito pubblicare tutta la notizia di Giga&Music con i dettagli. Vi ringraziamo comunque di averci citato. Tra poco su MondoMobileWeb pubblico tutti i dettagli. Anche le liste delle APP .

  • Tristania

    Massimo 6 rinnovi non lo trovo giusto però

  • Tristania

    Vogliono abolire la pirateria, avrebbero dovuto mantenerla fino a tempo illimitato