AGCOM multa 3 Italia: il 133 non garantisce i requisiti minimi di qualità

Giuseppe Tripodi -

Se siete clienti 3 Italia, probabilmente avrete già familiarità con il 133, ossia il numero per contattare il servizio clienti dell’operatore: secondo quanto riportato dalla delibera di AGCOM, proprio questo servizio clienti non garantisce i requisiti minimi di qualità.

Per questo motivo, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha multato il gestore con una sanzione da 300.000€: le criticità riportate sarebbero la scarsa chiarezza negli alberi di navigazione (ossia i vari numeri da digitare per arrivare al servizio richiesto), l’impossibilità di parlare in tempo reale con gli operatori e la difficoltà di presentare reclami telefonicamente.

LEGGI ANCHE: Fusione 3 – Wind: cosa cambia per gli utenti?

AGCOM aveva anche segnalato l’assenza di un codice identificativo univoco per l’operatore ma, come riportato da H3G, questa pratica non è obbligatoria per norma di legge. In ogni caso, adesso l’operatore avrà 30 giorni di tempo per versare l’importo della multa o, eventualmente, potrà fare ricordo al TAR del Lazio entro i prossimi due mesi.

Ma a questo punto non possiamo che rivolgerci ai nostri utenti: pensate che il 133 non rispetti gli standard minimi di qualità? È davvero peggiore rispetto ad altri servizi clienti?

Via: HDBlogFonte: AGCOM