1 milione di dollari: ecco quanto speso da un singolo individuo in acquisti in-app per un solo gioco mobile

Lorenzo Delli

Conoscete Game of War: Fire Age? Si tratta dell’ennesimo gestionale free-to-play dedicato a dispositivi mobili sviluppato dalla software house Machine Zone che nel corso degli ultimi anni ha avuto un discreto successo, tanto da permettersi varie campagne pubblicitarie anche in occasione del Super Bowl con celebrità quali Kate Upton e Mariah Carey.

Perché ve ne parliamo? Perché in questi giorni ha fatto un certo scalpore la notizia di un quarantacinquenne (buongiornissimo, NdR) californiano che è riuscito a spendere ben 1 milione di dollari (sì, avete letto bene, 1.000.000 $) di acquisti in-app in Game of War.

LEGGI ANCHE: Gli utenti iOS spendono (molto) di più per gli acquisti in-app

Magari starete pensando “è ricco sfondato, con i suoi soldi fa quello che vuole“. Non è proprio così che è andata. Lo spendaccione ha ammesso di aver rubato qualcosa come 5 milioni di dollari alla compagnia per cui lavorava, soldi spesi per chirurgia plastica, abbonamenti per le partite dei San Francisco 49ers e in acquisti in-app di Game of War. Soldi spesi bene insomma!

Anche gli altri utenti paganti di Game of War non scherzano. Si è calcolato che ogni utente pagante del gioco spende in media circa 550 $ l’anno in acquisti in-app, e Game of War, in parte anche grazie al signore californiano, è uno dei giochi mobili più redditizi del settore.

Fonte: ArsTechnica