L’AGCOM dà 30 giorni a 3 Italia e Vodafone per risolvere il problema delle chiamate involontarie alla segreteria

Andrea Centorrino

In estate riportavamo le intenzioni dell’AGCOM di agire sul problema degli addebiti per le chiamate al servizio di segreteria telefonica di 3 Italia, ed ecco che ora l’autorità dà 30 giorni alla società per rimborsare i clienti e trovare una soluzione tecnica per arginare il problema. Nel mentre, tira in ballo anche Vodafone.

A quanto pare, infatti, anche l’operatore rosso non avrebbe agito nell’interesse del consumatore: se chiamare la segreteria di 3 Italia causa l’addebito di 0,20€ “ad errore” (il cui verificarsi è più semplice su iPhone che non su Android, a causa del pulsante dedicato – NdR), la segreteria Vodafone addebita 1,50€ una tantum (per ogni giorno in cui si effettua almeno una chiamata).

LEGGI ANCHE: AGCOM multa 3 Italia e Wind per SIM disattivate

I primi giorni del 2017 vedranno dunque una soluzione da parte degli operatori, o l’ennesima multa da parte dell’AGCOM. Vi terremo aggiornati sulla vicenda: è capitato anche a voi di chiamare per sbaglio la segreteria telefonica?

Fonte: Mondo3