L’AGCOM dà 30 giorni a 3 Italia e Vodafone per risolvere il problema delle chiamate involontarie alla segreteria

Andrea Centorrino -

In estate riportavamo le intenzioni dell’AGCOM di agire sul problema degli addebiti per le chiamate al servizio di segreteria telefonica di 3 Italia, ed ecco che ora l’autorità dà 30 giorni alla società per rimborsare i clienti e trovare una soluzione tecnica per arginare il problema. Nel mentre, tira in ballo anche Vodafone.

A quanto pare, infatti, anche l’operatore rosso non avrebbe agito nell’interesse del consumatore: se chiamare la segreteria di 3 Italia causa l’addebito di 0,20€ “ad errore” (il cui verificarsi è più semplice su iPhone che non su Android, a causa del pulsante dedicato – NdR), la segreteria Vodafone addebita 1,50€ una tantum (per ogni giorno in cui si effettua almeno una chiamata).

LEGGI ANCHE: AGCOM multa 3 Italia e Wind per SIM disattivate

I primi giorni del 2017 vedranno dunque una soluzione da parte degli operatori, o l’ennesima multa da parte dell’AGCOM. Vi terremo aggiornati sulla vicenda: è capitato anche a voi di chiamare per sbaglio la segreteria telefonica?

Fonte: Mondo3