Free Mobile: come TIM e Vodafone affronteranno il nuovo operatore

Giuseppe Tripodi -

Come abbiamo più volte ribadito, la fusione tra Wind e 3 Italia lascerà spazio in Italia per un quarto operatore: questo buco verrà occupato da Free Mobile, gestore francese che fa capo a Iliad, società fondata dal famoso imprenditore Xavier Niel.

Questo quarto operatore e il forte brand che nascerà dalla fusione tra 3 e Wind darà filo da torcere a TIM e Vodafone, che sembra stiano preparando la controffensiva.

LEGGI ANCHE: Fusione 3 – Wind: cosa cambia per gli utenti?

In particolare, come avevamo anticipato, TIM sfrutterà la recente acquisizione di Nòverca per lanciare un operatore virtuale a basso costo con il quale contrastare Free Mobile, come dichiarato dallo stesso Flavio Cattaneo, amministratore delegato di Telecom Italia nel corso della conferenza Tech, Media & Telecom organizzata a Barcellona da Morgan Stanley.

Noi ci prepariamo lanciare un secondo marchio per competere direttamente con Iliad. Nei prossimi mesi lanceremo un nuovo operatore di telefonia mobile con un nuovo marchio. L’operatore prima deve partire, quindi non si può pensare a un target di clienti. Il servizio sarà indirizzato a clienti essenzialmente attenti ai costi e che fa tutte le operazioni via web. Ci saranno pochi negozi, ma in tutta Italia. Lo lanceremo tra un po’ di tempo, ci sarà il nome, i test sono già pronti e partiti. E’ l’arma giusta contro un discount

Per quanto riguarda Vodafone, l’operatore rosso non è stato altrettanto esplicito, ma l’amministratore delegato Vittorio Colao ha parlato di un aumento di bundle dati e tagli di prezzi per contrastare Free Mobile e la nuova joint venture tra Wind e 3 Italia.

Via: MondoMobileWeb
  • Quante palle.

  • LucaMW

    Con quali Infrastrutture FreeMobile vuole competere con Vodafone e TIM? avranno fibra? copertura? forse ci anrà chi non ha grosse pretese… mi ricorda 3 nel 2009-2011 io navigavo con Tim a 14 Mbit anche negli orari di punta, quelli di Tre andavano a 30-40 KB/s 😀

    • funcool

      se non sbaglio parte dei ripetitori della 3 e wind andranno a freemobile e che, come si è già intuito, il suo punto di forza saranno i prezzi bassi; per questo tim e vodafone si stanno muovendo per poter offrire anche loro prezzi “da chi si accontenta”. Immagino che sarà come dici tu, ovvero che la qualità delle linee sarà scadente, ma la maggior parte delle persone guarda al prezzo

    • monline79

      Non era affatto così, sono stato cliente 3 dal 2005 fino alle prime settimane di quest’anno e le reti di Tim e Vodafone era sempre le più intasate (parlo in particolar modo di Torino) e lente, io ho sempre viaggiato intorno ai 15 Mbit, con punte di 20-22.
      Sono poi passato a Vodafone perché con l’avvento del 4G e 4G+ la situazione si è ribaltata, ora la rete di Vodafone è la migliore in assoluto.
      Il difetto grosso di 3 era la scarsissima copertura fuori dai grossi centri abitati, ma per il resto è sempre stata una rete efficace, almeno dove la copertura era presente.
      Il nuovo operatore FreeMobile erediterà diverse antenne dismesse da Wind e 3, inoltre avrà roaming nazionale per alcuni anni sulle reti di quest’ultime compagnie, garantendo così una copertura pressoché totale, di poco inferiore a quella di Tim o Vodafone. Altra questione sarà la qualità (intesa come performance, e non come copertura) della rete di WindTre, che sarà tutta da valutare.

      • LucaMW

        ottima osservazione, ovviamente la situazione riportata da me si riferiva ad una zona montana e a quando 3 era più piccolo. ma ben venga un nuovo operatore, sperando che sia serio e faccia abbonamenti mensili e non ogni 4 settimane che sono una presa in giro

    • Andrea__93

      e questa differenza è dovuta alla differenza di carico delle reti; Tim vendeva opzioni dati molto limitate e con prezzi alti mentre 3 l’opposto e di conseguenza si ritrova una rete piu sfruttata..è ovvio quindi quale delle due reti possa essere la piu veloce

    • Ingorante

      50giga al mese per 19 euro. Chi abita nelle grosse città e non ha problemi di ricezione ci farà un pensierino…

  • Psyco98

    Pensate che sarà possibile passare gratuitamente da tim al suo operatore virtuale?
    Riguardo all’eventuale assistenza boh, io spero ma sono poco ottimista. Immagino che seguiranno la filosofia per cui “operatore virtuale = se hai un problema cavoli tuoi”

    • Andrea__93

      su qualcosa dovranno pur risparmiare ahaha

  • Shane Falco

    Beh se fa abbassare i prezzi a vodafone aumentando i giga questo nuovo operatore è utile 😉

  • eema

    Tim che crea un suo operatore virtuale in cui metter prezzi più bassi.. che presa per il c*lo..

    • antonio arcidiacone

      Potrebbe sembrare una ca***ta ma è molto diffusa questa politica aziendale, che in realtà funziona bene. È ciò che danno molte compagnie aeree, infatti tuttee compagnie lowcost sono costole di grandi compagnie aeree molto più costose. Eliminare ‘privilegi’ e servizi per diminuire i costi…

  • ferragno

    se la vodafone mi propone la special 400/400/10 gb a 10 € passo subbbbbito!!!

  • Brenza

    Dopo il canone “ventottogiorni” inventato da uno e adottato subito dagli altri se ne potrebbero anche andare tutti a fa***lo per quanto mi riguarda…

  • vi trema il culo stronxi. bene cosi.
    comunque se aumentano i Giga e i diminuiscono i prezzi torno in vodafone.

  • enrico basilone

    Era ora che arrivasse chi rompe il culo a sti cessi dei 28 giorni e tutto a pagamento….. Migreremo tutti a free mobile per quanto mi riguarda!!

  • DovahkiIT

    Io passero’ a Free solo per metterglielo in quel posto a sti bastardi che ci hanno sfruttato fino ad oggi.Assistenza schifosa, trasparenza inesistente, velocita’ 4G e adsl appositamente limitata al minimo sindacabile, call center trasferito in Romania e Albania pagati 3,50€ all’ora togliendo di fatto lavoro in Italia.Servirebbe un comizio per descrivere tutta la merda che ci hanno tirato addosso in questi anni, quindi qualsiasi operatore estero e’ ben accetto sempre che voglia fare la vera differanza in professionalita’ e onesta’ nei confronti dei suoi clienti.