Lo streaming è il futuro, ma Apple non smetterà di vendere musica su iTunes

Giuseppe Tripodi -

Nelle ultime ore un report di Digital Music News ha fatto chiacchierare molto sulla possibilità che Apple potesse smettere di vendere musica: secondo quanto riferito dal portale, che cita anonime fonti vicine alla società di Cupertino, la società avrebbe eliminato la possibilità di scaricare i brani nel giro di alcuni anni (si parlava prima di 2 anni, poi di 3-4).

Apple ha prontamente negato l’ipotesi con un comunicato a Re/code, nel quale il portavoce della mela Tom Neumayr commenta con un laconico “Not true” quanto circolato in rete.

LEGGI ANCHE: Gli audiolibri di Amazon arrivano in Italia: il primo mese è gratis

D’altronde, è fuori discussione che lo streaming sia il futuro e il calo di download di musica da iTunes (che ha raggiunto l’apice nel 2012) e le relative proiezioni per i prossimi anni confermano che, prima o poi, smetteremo di acquistare musica in digitale, passando agli abbonamenti.

download itunes music

Tuttavia, eliminare la possibilità di comprare e scaricare brani da iTunes nel giro di pochi anni sarebbe probabilmente controproducente e, evidentemente, passerà ancora un po’ di tempo prima che Spotify, Apple Music e compagnia diventino l’unico strumento con cui ascoltiamo musica.

Via: MacRumors