Per gli azionisti 47,5 milioni di iPhone venduti nel Q3 non sono sufficienti

Per gli azionisti 47,5 milioni di iPhone venduti nel Q3 non sono sufficienti
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Come ci si aspettava, nella giornata di ieri Apple ha pubblicato le cifre relative alle vendite dei suoi prodotti nel terzo trimestre fiscale di questo 2015: gli iPhone venduti sono stati 47,5 milioni, il che corrisponde ad una crescita del 35% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno ma non raggiunge le previsioni di 54 milioni previsti da KGI Securities e tocca appena le stime di 47 milioni del Wall Street Journal.

Nonostante le vendite di iPhone abbiano rappresentato il 63% del totale delle entrate per Apple (che ammontano a 49,61 miliardi di dollari) e la spesa media per un iPhone sia aumentata di oltre 100$ arrivando a 662$ (merito di iPhone 6 Plus), questo trimestre fiscale non ha convinto la borsa: le azioni della mela sono infatti nettamente calate, perdendo oltre 9$ a quota dalla chiusura di martedì. Una diminuzione di circa l'8%, che porta il prezzo a 121$. I motivi sono da ricercare probabilmente proprio nelle vendite di iPhone, che hanno sì raggiunto i risultati previsti, ma non hanno in alcun modo superato le aspettative.

LEGGI ANCHE: Samsung ha superato Apple nel (fiacco) mercato smartphone

Ma lasciamo un attimo da parte iPhone e passiamo a quel che incuriosisce tutti: le vendite di Apple Watch. Curiosamente (ma neanche troppo), la società di Cupertino non ha dedicato una categoria apposita al suo smartwatch, ma ha inserito i dati di vendita nella sezione "altri prodotti". Quest'ultima, è cresciuta del 49% rispetto allo scorso anno, facendo incassare alla mela 2,6 miliardi di dollari. In ogni caso, Cook ha sottolineato che Apple Watch attualmente è disponibile solo nell'1% dei mercati in cui è possibile acquistare iPhone.

Infine, continua a non passarsela troppo bene l'iPad: per il sesto trimestre di fila, le vendite del tablet Apple sono in calo, questa volta del 18% rispetto allo steso periodo dello scorso anno.

Commenta