Apple vieta ai produttori di accessori di basarsi sui rumor

Giuseppe Tripodi -

Oltre alle vendite di iPhone in sé (che, ricordiamolo, lo scorso trimestre sono state da record!), intorno ad Apple c’è anche un florido mercato basato su cover, gadget e accessori vari.

Tuttavia, quel che è successo spesso in passato è che le aziende che realizzano questi prodotti si basassero sui design trapelati in rete per avviare la produzione. Questa pratica è sempre stata contrastata dall’azienda di Cupertino, che adesso ha ufficialmente messo per iscritto il divieto di realizzare cover basate sulle indiscrezioni trapelate in rete.

LEGGI ANCHE: Un case per iPad Pro svela lo spazio per quattro speaker

Il prezzo per le aziende che non rispettano questa clausola è la rimozione (o il blocco della vendita) dei loro prodotti dall’Apple Store, le cui nuove normative vietano addirittura di “leggere siti e giornali che riportano indiscrezioni”.

Insomma, chi vuole continuare a fare affari con Apple dovrà attendere le specifiche ufficiali dei prodotti, se non vuole rischiare di perdere la possibilità di esporre i propri prodotti negli Apple Store.

Via: 9to5Mac