Apple citata in giudizio: con iOS 8 troppo poco spazio libero sui dispositivi da 16 GB

Giuseppe Tripodi -

Tra tutti coloro che hanno acquistato un dispositivo Apple con soli 16 GB di memoria interna, molti hanno avuto da ridire dopo l’aggiornamento ad iOS 8 che, secondo diversi utenti, occuperebbe troppo spazio.

Per questo morivo, in seguito all’aggiornamento all’ultima versione del sistema operativo, è partita una class action contro l’azienda di Cupertino, accusata di fornire informazioni non veritiere a proposito dei suoi smartphone e tablet.

LEGGI ANCHE: Tanti iPhone sotto l’albero: Apple registra ottime vendite natalizie

In particolare, gli utenti che hanno deciso di far causa ad Apple hanno riportato come dopo l’update ad iOS 8 lo spazio occupato dal sistema operativo varia tra il 18,1% e il 23,1%: quantità troppo elevate che non lasciano abbastanza GB liberi per l’utilizzatore finale.

Apple citata giudizio spazio iOS 8

Secondo gli acquirenti insoddisfatti, dichiarare 16 GB per poi lasciarne liberi 12 o poco più, sarebbe una strategia della società per riuscire a vendere più abbonamenti per spazio aggiuntivo su iCloud, anche considerando le difficoltà nel trasferire i file dal proprio smartphone al PC.

Apple non ha ancora rilasciato ancora alcuna dichiarazione in proposito, ma non è la prima volta che un’azienda subisca una causa legale esattamente per questo motivo: anche Samsung e Microsoft erano state citate in giudizio per la capacità nominale dello spazio disponibile sui loro dispositivi, che si discostava (ovviamente) dalla capacità reale.

Via: The Verge