La flessione del mercato smartphone non risparmia l’Europa, e se persino Apple cala… (foto)

Edoardo Carlo Ceretti - Che ci sia da preoccuparsi davvero?

Soltanto un paio di settimane fa, vi abbiamo riportato le analisi effettuate da Canalys relativamente al mercato smartphone in Cina, che sta proseguendo nella sua crisi iniziata nella seconda parte del 2017. Ora, la lente di ingrandimento si sposta sull’Europa, che nel Q1 2018 ha a sua volta dato segnali di flessione, facendo registrare il peggior trimestre di sempre.

Le spedizioni di smartphone sono infatti complessivamente calate del 6,3% rispetto allo stesso periodo del 2017, ma il mercato del Vecchio Continente procede a due velocità: l’Europa Occidentale, che comprende i maggiori mercati (30,1 milioni di unità spedite), sfiora il 14% di decremento, mentre l’arrembante Europa Orientale (15,9 milioni di unità spedite, Russia compresa) cresce del 12,3%.

LEGGI ANCHE: HTC non se la passa bene nel Q1 2018, ma c’è speranza per il futuro

Un declino complessivo che non interessa soltanto re Samsung (in calo del 15,4%), ma persino Apple (-5,1%), che storicamente riusciva ad essere pressoché immune alle oscillazioni del mercato. I prossimi mesi ci diranno se si tratta dell’inizio di una crisi, o di un fisiologico momento di stanca, nel frattempo però a beneficiarne sono i produttori che mirano ad interrompere lo storico duopolio. Huawei in primis, che cresce del 38,6%, iniziando ad insidiare il secondo gradino del podio anche in Europa.

Dalle retrovie spunta Xiaomi (2,4 milioni di unità spedite), che in pochi mesi è riuscito a sbaragliare la debole concorrenza dei produttori minori, issandosi alle spalle di Huawei. Quinta, la rediviva Nokia, che sta facendo valere la straordinaria forza del suo marchio in Europa, per rifarsi sotto. Infine, chiudiamo con una curiosità, che riguarda l’evoluzione degli smartphone 2018, rispetto ai modelli 2017: quest’anno i produttori stanno puntando forte su display in 18:9, quantitativi di RAM maggiori di 4 GB e doppie (o triple) fotocamere, tutti elementi che l’anno scorso erano inesistenti o marginali.

Fonte: Canalys
  • Simone Dalmonte

    Pian piano anche i più gnucchi si accorgeranno che le novità da un anno all altro sononpraticamente zero e quelle poche sono piu relative all os e non al device…. E che i cali di prestazione anno dopo anno praticamente nn esistono più..

    • Zeronegativo

      beh almeno apple è stata coerente. per 4 anni ha mantenuto lo stesso design e la stessa risoluzione dello schermo, aggiorando solo dove non si vede.

      • Simone Dalmonte

        Lo ha fatto solo perché poteva permetterselo. Quando controlli la moda ed hai il monopolio (top gamma) non hai bisogno di stupire, per un determinato momento puoi vivere di rendita. Gli altri erano condannati ad attirare l attenzione per vendere. E l unico modo era cambiare spesso involucro

        • Zeronegativo

          mi metto nei panni del compratore di iphone, io francamente quando cambio lo smartphone lo voglio anche più bello del precedente-dò per scontato che andrà meglio, in generale.

          • Simone Dalmonte

            Sul più bello d accordo. Sull andare meglio, ormai le prestazioni dei top gamma attuali sono le medesime dei top gamma di 2o3 anni fa. Al massimo ti aprono un gioco 3 secondi prima (ma lo fanno girare uguale) e ti editano il video 6o7 secondi più velocemente. Queste sono ormai le maggiori differenze tra i top nuovi e quelli vecchi

          • Zeronegativo

            no beh, io son passato da un dispositivo con snap820 ad uno con snap835, stesso produttore, stessa interfaccia, e la differenza c’è – sia come fluidità e reattività sia come consumi.
            In più ho BT 5.0 – ok qua ancora ho delle difficoltà ad apprezzare le differenze, già prima riuscivo ad andare a correre con cuffie bt e a far avanzare le tracce dai comandi sull’orologio.

          • Simone Dalmonte

            Sui consumi è vero, sulla fluidità, sono sottigliezze. Uno snap820 ha tutta la potenza necessaria per una esperienza utente ottimale. Poi se un produttore ottimizza male… Quando prendo in mano l s9 della mia ragazza, proprio non riesco a notare differenze reali in fatto di velocità e fluidità, dal mio s7edge… Di quando in quando le animazioni hanno 1o2 fps in più su s9… Ma sono differenze che devi volere vedere!

          • Zeronegativo

            la differenza maggiore la noti quando stai utilizzando un’app medio/pesante e in background ti si aggiornano le altre app, con 835 non te ne accorgi proprio mentre con 820 hai dei rallentamenti evidenti.
            Ma si, sono d’accordo che sono sottigliezze ed entrambi i soc sono più che eccellenti