Display curvi e gesture senza tocchi nel futuro di iPhone?

Edoardo Carlo Ceretti Un futuro probabilmente ancora remoto, ma Apple vuole ricominciare a sperimentare.

Secondo l’ultimo report di Bloomberg, Apple starebbe già valutando gli scenari futuri per i suoi iPhone, quantomeno per i modelli in arrivo nei prossimi anni. Se infatti iPhone X sembra aver tracciato quella strada che il colosso di Cupertino percorrerà ancora per qualche anno, i prossimi cambiamenti epocali potrebbero riguardare la forma del display e i modi di interazione con esso.

Apple fu infatti uno dei primi produttori a credere seriamente nei display touchscreen capacitivi, arricchendoli poi con risoluzioni sempre più elevate – definendoli Retina – e con il celebre 3D Touch. Adozione della tecnologia Amoled a parte, la voglia di sperimentare di Apple sembra aver quantomeno rallentato, ma nel prossimo futuro potrebbe optare per display curvi, capaci di percepire comandi senza la necessità di essere toccati.

LEGGI ANCHE: iOS 11.3 è disponibile

Se i bordi curvi di un display non sono affatto una novità – Samsung li ha sdoganati da anni, Apple però potrebbe rivisitarli in modo innovativo – le gesture senza tocco sul display potrebbero generare un grande interesse da parte degli utenti, trattandosi di una funzionalità pressoché inedita. Se anche queste indiscrezioni sulle sperimentazioni da parte di Apple venissero confermate, per il lancio sul mercato non se ne parlerà prima di un paio di anni, indicativamente per la gamma di iPhone 2020.

Via: 9to5 MacFonte: Bloomberg