Facebook ha raccolto la cronologia chiamate e i dati SMS per anni sui dispositivi Android (aggiornato con replica)

Vincenzo Ronca -

Negli ultimi giorni Facebook è stato investito pesantemente dallo scandalo Cambridge Analytica, che ha portato alla ribalta interrogativi su sicurezza e privacy dei dati condivisi con il social network.

Proprio in seguito a questa vicenda, molti utenti spaventati hanno scaricato i dati personali che Facebook ha raccolto dal loro account e, analizzando tutti i file, hanno scoperto la propria cronologia delle chiamate e i dati personali relativi agli SMS (numeri, e orari, ma non il contenuto). Per alcuni di loro sembra che l’immagazzinamento dei dati riguardi tutti i contatti mentre per altri soltanto i contatti più stretti come amici e familiari.

LEGGI ANCHE: come eliminare il proprio account Facebook

Stando al report di ArsTechnica, Facebook raccoglie questo tipo di dati maggiormente attraverso Messenger, la quale richiede agli utenti anche di essere impostata come client SMS predefinito. Lo scopo della raccolta dati, citando anche il commento di un portavoce del noto social network, si fonda sul fatto che i dati stessi migliorano l’algoritmo di raccomandazione delle amicizie ed interazioni sociali (virtuali).

La raccolta dati da parte di Facebook potrebbe anche essere stata facilitata dal precedente periodo in cui i permessi per le app, su piattaforma Android, erano molto meno stringenti di quanto lo siano attualmente. Sembra, infatti, che su iOS tutto ciò non sia avvenuto: sulla piattaforma di Apple i permessi alle app sono più rigidi e Facebook non è in grado di accedere al registro chiamate ed SMS.

Ciò che ci si potrebbe aspettare da Facebook è un chiarimento su quando è iniziata questa raccolta dati e se gli utenti che l’hanno accettata hanno ricevuto le sufficienti spiegazioni per comprendere pienamente ciò che stavano per fare. Tutti gli utenti Facebook possono accedere liberamente ai dati personali che il social network raccoglie recandosi a questo indirizzo.

Aggiornamento26/03/2018 ore 11:00

Facebok ha commentato in prima persona quanto abbiamo riportato sopra, chiarendo alcuni dettagli. Anzitutto il contenuto di SMS e chiamate non è mai stato memorizzato da nessuna parte, né tanto meno venduto a terze parti. Inoltre pare che le app responsabili di questi log siano Facebook Lite e Messenger, e che il consenso degli utenti venga in effetti chiesto al momento del primo avvio delle rispettive app, come già evidente dal primo screenshot in basso (anche se in molti se ne saranno probabilmente dimenticati).

Se comunque voleste interrompere questa condivisione di informazioni con i server di Facebook, potete disabilitare questa funzione nelle impostazioni (qui la spiegazione per Messenger e per Facebook Litesettings. Come visibile dal secondo screenshot in galleria, potete disabilitare caricamento continuo della cronologia di chiamate ed SMS, tenendo comunque attivo l’upload dei contatti, e viceversa. Potete controllare questa pagina per vedere quali contatti sono stati caricati da Messenger, e cancellare tutte le informazioni finora immagazzinate.

Via: The Verge
  • TheJedi

    Mai avuto una app qualsiasi di Facebook installata sul telefono, il breve periodo di tempo in cui ho dovuto usarlo avevo installato Swipe. Purtroppo questa moda malsana dei social non si estinguerà per colpa dei bimbiminkia, ma speriamo che almeno i più svegli lo capiscano e chiudano tutto.

    • Marco

      Definire un business abnorme, che smuove un’intera economia per le aziende più disparate, come “una moda che non si estinguerà per colpa dei bimbiminkia” è una versione così superficiale delle cose, che manco un bimbominkia avrebbe saputo fare di meglio.

      • Frug

        Vabbè allora difendiamo il business solo perché business, va bene anche quello della droga, della prostituzione, delle armi di contrabbando….è business, allora va bene, si sì, continuiamo a ragionare così.

        • Marco

          Facebook è legale, i tuoi esempi no. Non hai qualcuno con argomenti migliori con cui farmi parlare?

          • Okazuma

            Gli esempi sono sbagliati ma facebook (come altri) sta operando in modo al limite del legale e dell’etico.
            Chiedere il permesso per accedere alla rubrica non significa poter tracciare ogni chiamata, registrare ogni SMS che mandi e fare il cassso che ti pare incrociando i dati di tutti adducendo come scusa che così ti suggeriscono le amicizie migliori…..

          • Psyco98

            Paradossalmente gli esempi, anche se idioti, fatti, sono in un certo senso pure meglio di Facebook… Intendo: droga e servizio sessuali sono commerciati con consenzienza esplicita da parte di acquirente e fornitore, hahahahaha
            Per il resto boh, faccio battute cretine perché qui, a mio parere, è stato abbondantemente spostato il limite di quanto sarebbe dovuto essere consentito. Dico solo che ho fatto il profilo una volta, alla fine nemmeno mi è mai servito accedere, e mi sono arrivati alle mail un centinaio di suggerimenti di persone senza che mettessi nulla oltre al nome /cognome… Da folli.

          • Marco

            Il limite lo si è superato col caso Cambridge Analytica, in particolare. Qui l’utente dovrebbe essere consapevole dei permessi che concede alle app.

          • Psyco98

            Beh, cronologicamente è successo prima questo, la vedevo così. Quel caso è stato prendere il limite e, dopo averlo già passato, sputarci sopra

          • Marco

            E chi ha mai scritto che facebook non sia ai limiti del legale e/o dell’etico? Detto questo, se dai i permessi di leggere la tua rubrica e le tue chiamate ad un app, cosa ti aspetti che faccia? O cosa ti aspetti che NON faccia?

          • Frug

            Ma c’è lla fai?
            Facebook è legale certo, ma quello che hanno fatto no: e come dire io ho un centro massaggi legale, allora posso fare massaggi particolari.

          • Marco

            Ma tu ce la fai a scrivere in italiano? La qualità dei tuoi esempi è direttamente proporzionale alla qualità della tua grammatica.

          • Frug

            Veramente è disqus che mi corregge male.
            Poi gli esempi sono giusti.
            Se non capisci non è colpa mia: quello del centro massaggi è l’esempio migliore che si possa fare. Ha una licenza, puo mettere mano sul corpo di un’altra persona, può toccare e applicare creme dove vuole, ma se va oltre diventa prostituzione…. così Facebook ha il permesso di trattare i dati come da termini e condizioni sottoscritte dall’utente e l’utente stesso gli da molteplici informazioni, peccato che Facebook sia andata oltre le condizioni, cedendo anche quello che gli utenti pensavano di avere condiviso in privato.

          • Marco

            Dov’è andata oltre le condizioni? Quando? A cosa ti riferisci? Sii specifico.

      • Francesco Politano

        Eppure guarda un po’, Facebook è sempre meno scelto dai ragazzi perché sopra ci sono i loro genitori 🙂

        • Marco

          E…?

      • TheJedi

        Bello offendere la gente quando non si capisce il senso delle cose vero? I social in se possono avere un senso, l’abuso che me viene fatto dalla gente no, a questo io mi riferisco quando dico “moda da bimbiminkia”. Non mi abbasso, però, al tuo livello inserendoti nel gruppo.

        • Marco

          Sì, tendo ad essere così quando leggo cose poco pertinenti, inesatte o dettate dall’ignoranza. In ogni caso non mi sembra di aver insultato nessuno, ho solo usato un termine che sei stato proprio tu a introdurre. Ergo…

    • Vinx

      Hai whatsapp…✌️

      • TheJedi

        Si, ma non condivido i dati con loro.

        • Vinx

          È quello che pensi e ti fanno credere…

          Prova a creare un account nuovo su fb con mail anonima…
          Vedrai che amici di gruppo di whatsapp ti saranno suggeriti su fb…
          Lo vedo tutto i giorni io…ho un account senza amici, causa lavoro…ricevo suggerimenti da coloro che ho nei gruppi whatsapp nonostante non abbia condivido niente…

          • TheJedi

            E aggiungeremo tutti gli indirizzi di Facebook al firewall di Knox allora, grazie dell’informazione.

    • nicola ciapponi

      Conosci qualche ragazzino? A Facebook alcuni non si iscrivono nemmeno più….tra un po sarà unicamente utilizzato da persone di 30/40/50 anni,rispettivamente perché stufi della moglie,appena separati,crisi di mezza età…

      • TheJedi

        Si, lo so che usano Instagram, ma li considero tutti uguali, visto che il proprietario è lo stesso. Uso Whatsapp, ma non ho acconsentito alla condivisione dei dati con Facebook quando è stato richiesto.

  • Vinx

    Tramite whatsapp fanno tutte le loro belle porcate🐷🐷🐷🐷🐷, d’altronde fu acquistato per questo motivo…

  • Bothero Mike

    Ciao
    Io Facebook l ho uso poco e ho pochissimi amici inoltre ho messo molte restrizioni in modo da inserire solo i dati minimi necessari le foto sono ridotte al minimo e generalmente non hanno mai persone raffigurate.
    Per quanto riguarda messenger io lo uso per video chiamate e messaggi con alcuni amici ovviamente ho notato che è molto invasivo in quanto appena ci si iscrive chiede il permesso per analizzare la rubrica del telefono inoltre essendo che tablet è telefono hanno gli stessi account lui poi riesce ha rilevare i nostri contatti e riesce poi ha trovarli nelle liste Facebook, infatti nel giro di alcuni secondi se si va a vedere nella lista contatti di Messenger compaiono utenti che magari non si hanno come amici in Facebook ma semplicemente perché tra i contatti in rubrica telefonica si hanno le loro email, che vengono registrate e controllare e confrontare con il database di Facebook
    Idem WhatsApp programma simile. Infatti io non lo uso per questo motivo

  • Giannuzzo

    Stanno scoprendo l’acqua calda.
    Allora per quale motivo dovrebbero chiederti tutti quei permessi?
    Fanno molto peggio con WhatsApp ed ancora nessuno se n’è accorto.

  • Per me non c’è problema, possono raccogliere tutti i dati che vogliono tanto non ho nulla da nascondere. Mi basta solo che non vengano diffusi, cosa che di certo non avverrà.

  • Zeronegativo

    Per me non è un problema, non l’ho nemmeno installata la loro spazzatura

    • Vinx

      Immagino tu abbia whatsapp

      • Zeronegativo

        Sono messenger e Facebook lite il problema. Per ora..

        • Vinx

          lo e’ pure whatsapp che per loro e’ uno strumento per poter raccogliere dati…