Progettare una rete neurale per cambiare lo sfondo nelle nuove “Storie” di YouTube? Sì, Google l’ha fatto (foto)

Vincenzo Ronca

Non è passato molto tempo da quando vi abbiamo annunciato Reels, le Storie interpretate da YouTube. Ebbene, nonostante sia ancora in fase di test per alcuni utenti selezionati, oggi abbiamo notizia che una nuova funzionalità è introdotta nelle Storie di YouTube: sarà possibile cambiare sfondo al vostro breve video in tempo reale, grazie ad uno strumento denominato “segmentazione video“.

Sarà possibile modificare lo sfondo dell’inquadratura scegliendo tra tutti quelli proposti dall’app, senza utilizzare nessun apparato per effetti speciali. Riteniamo interessante sottolineare che per introdurre questa nuova funzionalità Google ha progettato una rete neurale convoluzionale, la quale deve venire “allenata” (con immagini simili a quella che vedete in galleria) per riconoscere tutti i tratti fisici relativi al soggetto inquadrato e restituire il risultato più accurato possibile.

LEGGI ANCHE: tutte le notizie dal MWC 2018

Tanta complessità di elaborazione software è motivata dal fatto che integrare una funzione del genere su un dispositivo mobile è molto complesso, tuttavia sembra che l’implementazione della segmentazione video sia già a buon punto dato che i ricercatori Google hanno ottenuto filmati da 40 frame al secondo su Pixel 2 e da oltre 100 frame al secondo su iPhone 7. Vi terremo aggiornati su eventuali notizie riguardo all’uscita delle Storie YouTube dalla fase beta.

Via: TechCrunch