IDC: Apple diventa il leader delle spedizioni di Wearable per il Q4 del 2017 (foto)

Matteo Bottin

IDC, una famosissima compagnia di analisi di mercato, dopo aver snocciolato qualche dato riguardo a Google, Essential e Nokia un paio di settimane fa, torna alla ribalta con il suo report sulle vendite di wearable nel mondo.

In sintesi, se nell’ultimo quadrimestre del 2016 erano nelle prime posizioni del podio Fitbit e Xiaomi, nell’ultimo Q4 del 2017 Apple ha rimontato passando in prima posizione con addirittura il 21% di share dove il secondo classificato (Fitbit) si ferma al 14,2%.

Come si può vedere dalla tabella qui sotto, rispetto al 2016 Apple è cresciuta del 57,5% a discapito delle due concorrenti che hanno registrato un trend negativo delle vendite, nonostante una crescita complessiva del mercato del 7,7%. Si, perché nel Q4 2017 sono stati venduti in totale 37,9 milioni di indossabili, di cui 8,0 solo di Apple. Una particolare menzione va a Huawei che è cresciuta in un anno di ben 93,2%, anche se le sue spedizioni si fermano a 1,6 milioni di dispositivi.

Su base annua, l’aumento di vendite di Apple è leggermente meno marcato (registrando un +55,9% rispetto al 2016) ma lo share totale si ferma al 15,3%, comunque superiore ai 13,6% e 13,3% di Xiaomi e Fitbit rispettivamente. Qui l’aumento di Huawei si fa ancora più importante, con un +133,1% su base annua. Le spedizioni totali si attestano a 115,4 milioni di indossabili, con un incremento del 10,3% rispetto all’anno scorso.

Il trend di Fitbit è in calo nell’ultimo anno, ma la compagnia ha messo le basi per crescere nel mondo della sanità, mentre secondo IDC il successo di Apple è dovuto al grande interesse da parte del pubblico dell’Apple Watch Serie 3 con connettività cellulare. L’ipotesi risulta fondata se si analizza anche la variazione del market share delle principali aziende sugli ultimi quadrimestri: l’impennata di Apple si trova proprio nell’ultimo Q4, dopo la presentazione della terza serie di Apple Watch.

Via: VentureBeatFonte: IDC