Ricerca Google inizia a fornire risposte più esaurienti, prevedendo più interpretazioni di una domanda (foto)

Edoardo Carlo Ceretti

L’incessante lavoro di Google per migliorare i suoi servizi e rendere più semplice la vita degli utenti può a volte risultare caotico, ma più spesso è in grado di fornire soluzioni ad esigenze che abbiamo sempre avuto, ma di cui non ci rendevamo pienamente conto. La ricerca su Google ha fatto passi da gigante nel tempo, senza mai tradire la missione che la contraddistingue dal principio: dare risposta ai quesiti delle persone.

Risposte che sono diventate via via più esaurienti e predittive, ma i margini di miglioramento sono ancora ampi. A dimostrarlo, l’ultima novità introdotta da Google – in rollout a partire da oggi – che mira a fornire risposte più esaurienti, ampie ed onnicomprensive alle nostre domande.

LEGGI ANCHE: Tutte le novità in diretta dal MWC 2018

Gran parte delle ricerche che effettuiamo su Google possono infatti prestarsi ad interpretazioni diverse: se cerchiamo Calore del nucleo terrestre, potremmo essere alla ricerca di informazioni tanto sulle cause, quanto sulle temperature massime raggiunte. Proprio per questo, Google inizierà a fornire più risposte alle nostre ricerche, prevedendo già quali informazioni potrebbero interessarci, senza più costringerci ad aggiustare il tiro nel campo di ricerca. Un esempio di come si concretizzerà tale novità potete visualizzarlo nell’immagine qui sotto.

Fonte: Google